Lewis Hamilton batte Casey Stoner e vince il Laureus come rivelazione sportiva del 2007

Lewis Hamilton batte Casey Stoner: a lui il Laureus come rivelazione del 2008

da , il

    Lewis Hamilton batte Casey Stoner: a lui il Laureus come rivelazione del 2008

    Lewis Hamilton si aggiudica il prestigioso Laureus 2008 come rivelazione dell’anno. Il pilota di Formula 1 batte gente come Alberto Contador, Novak Djokovic, Tyson Gay, Oscar Pistorius ma soprattutto il fenomeno della MotoGP Casey Stoner. A bocca asciutta, in altre categorie, anche il team Ferrari e il pilota Kimi Raikkonen.

    Nelle motivazioni si legge che Lewis Hamilton, nell’anno del suo debutto, ha lasciato un impronta indelebile nella storia della F1. Il 22enne ha perso il mondale all’ultimo momento dopo aver comandato per buona parte della stagione e aver conseguito numerosi record tra cui l’essere stato il più giovane pilota in testa alla classifica, l’aver conseguto il maggior numero di vittorie al primo anno (4 come jacques villeneuve), pole position (6) e podii consecutivi a partire dalla gara d’esordio (9).

    Con questi numeri, il pilota McLaren è riuscito a lasciare a bocca asciutta persino Casey Stoner capace di portare a termine un’annata da incorniciare. Non tutti saranno d’accordo, soprattutto se si pensa che tra gli partner principali dell’iniziativa ci sono Mercedes-Benz e Vodafone, ma il piccolo grande australiano avrà sicuramente tempo e modo per rifarsi.

    In fin dei conti il campione della Ducati è in buona compagnia. Tra i bocciati illustri, infatti, vi sono anche il collega iridato Kimi Raikkonen e la scuderia Ferrari, vincitrice del campionato mondiale ma non del Laureus.

    A battere in finlandese come sportivo dell’anno a livello assoluto è stato il tennista Roger Federer che ha superato nelle preferenze anche Tyson Gay, Kaka, Michael Phelps e Tiger Woods.

    Ad avere la meglio sul team Ferrari come squadra del 2007, invece, è stata la nazionale del Sudafrica di rugby la quale è stata preferita anche alle squadre di calcio del Milan, dell’Iraq e della Germania (femminile) e alla squadra di cricket australiana.