Lewis Hamilton, missione sorpasso!

lewis hamilton anticipa il gran premio di francia e spiega che con la sua mclanre stanno studiando una strategie che consenta loro di ridurre al minimo i danni di una partenza arretrata di dieci posizioni in griglia dopo la penalità subita al gp del canada

da , il

    Lewis Hamilton, missione sorpasso!

    Tutt’altro che preoccupato per il nuovo nemico scomodo Robert Kubica, per essere stato raggiunto in classifica da Felipe Massa e, soprattutto, per la penalizzazione in griglia di dieci posizioni da scontare nel prossimo Gran Premio di Francia, Lewis Hamilton già pensa ad una corsa tutta d’attacco con l’obiettivo di non perdere terreno nel confronto coi rivali.

    OBIETTIVO RIMONTA.“Con il team abbiamo studiato una strategia che dovrebbe aiutarci a recuperare le posizioni che perderemo dopo le qualifiche. La pit lane sarà molto breve per cui possiamo usare un po’ di creatività con le strategie. Questa situazione non influirà sul mio approccio alla gara perché ho già smaltito la delusione e sono pronto per dare il massimo”. Con queste parole Lewis Hamilton avvisa tutti coloro che credono possa non essere tra i protagonisti anche domenica prossima.

    MISSIONE SORPASSO. “Magny Cours non aiuta i sorpassi - prosegue il pilota McLaren – ma se voglio arrivare a punti dovrò impegnarmi per superare chi mi sta davanti. Sarà una gara in rimonta e non è la prima volta che mi succede. Al tornantino Adelaide e alla penultima curva ci sono buone possibilità di sorpasso e questo potrebbe giocare a mio favore”

    MCLAREN AL TOP. A dar manforte alle velleità di Hamilton c’è sicuramente una McLaren che, a suo dire, è tornata in grande forma. Quale miglior occasione che il Gran Premio di Francia su un circuito dove la Ferrari dovrebbe in teoria volare per dare una dimostrazione di forza? “Anche se il risultato in Canada e’ stato deludente, il nostro ritmo e’ stato un grande impulso per la squadra. L’anno scorso ci mancava un po’ di velocita’ ma quest’anno abbiamo superato tali carenze. Noi siamo in buona forma.”