Lorenzo: “Pedrosa ha avuto coraggio”

Lo spanolo Jorge Lorenzo, dopo il GP di Spagna che gli ha regalato la prima vittoria della MotoGP 2010, ha ritrovato il sorriso e il buon umore per fare i complimenti anche al suo acerrimo nemico, Dani Pedrosa

da , il

    Dopo la vittoria nella gara casalinga di Jerez de la Frontera, il pilota iberico della Yamaha, Jorge Lorenzo commenta in maniera raggiante il Gran Premio di Spagna 2010. Infatti, con la prima affermazione stagionale in MotoGP, il numero 99 della M1 è balzato in testa alla classifica mondiale generale scavalcando il compagno di squadra, Valentino Rossi. Per raggiungere quest’ultimo risultato, Lorenzo ha dovuto avere la meglio, tra le curve di Jerez, sul connazionale della Honda, Dani Pedrosa, che proprio in casa ha sancito la sua rinascita sportiva.

    Lo spanolo Jorge Lorenzo, dopo il Gran Premio di Spagna che gli ha regalato la prima vittoria della MotoGP 2010, ha ritrovato il sorriso e il buon umore per fare i complimenti anche al suo acerrimo nemico, Dani Pedrosa: “Dani è stato bravissimo, ha avuto due p…. così”.

    Il primo acuto di Lorenzo nel Motomondiale 2010, insieme al secondo posto conquistato a Losail con una spalla malconcia, gli sono valsi non solo la soddisfazione di aver trionfato davanti ai propri tifosi, ma anche il primato solitario sulla classifica iridata mondiale.

    Nonostante il pilota della Honda, Dani Pedrosa abbia provato a sbarrargli la strada verso la vittoria, con una prestazione davvero superlativa, lo spagnolo della M1 sembrava troppo in palla per trovare avversari validi sul proprio cammino, infatti anche l’italiano, Rossi non ha potuto opporsi alla voglia matta di Lorenzo di tuffarsi nelle acque torbide dello stagno di Jerez.

    Lo stesso Pedrosa a fine gara, riconoscerà i meriti del rivale, nonostante le passate incomprensioni tra i due piloti iberici della Top Class: “sono andato al limite tutta la gara, non potevo fare meglio. Lorenzo è stato troppo veloce, era impossibile tenerlo dietro. Mi ha superato a mezzo giro dalla fine, non è bello finire così ma non potevo fare nient’altro”.