Lotus: Coca-Cola Burn è nuovo sponsor, Red Bull replica sarcastica!

da , il

    coca cola burn lotus sponsor f1 2013

    La Lotus guarda sempre più in alto. Poche settimane fa è arrivata la prima vittoria della sua nuova era in Formula 1. Oggi ufficializza un accordo destinato a portarle risorse importanti per gli anni a venire. Dopo tanti rumours e tanti tentennamenti, alla fine il colosso Coca-Cola ha deciso scendere in campo per battagliare ad armi pari con la pungente concorrenza della Red Bull sul fronte degli energy drink. Sono loro, assieme alle compagnie telefoniche ed a qualche banca che ha retto la crisi finanziaria, i nuovi “ricchi” di questo primo spicchio di 21° secolo. Oltre ai già citati, infatti, fanno bella mostra di sé nel Circus anche i brand TNT e Monster. Dal 2013, sulle monoposto nero-oro comparirà la scritta Burn, vale a dire il marchio “energetico” dell’azienda di Atlanta.

    Coca-Cola: marchio Burn sulle Lotus dal 2013

    “Siamo orgogliosi che Coca-Cola Company abbia ritenuto la Lotus il migliore mezzo per rappresentare il brand Burn con una partnership di alto profilo”, è stato il commento del team principal Eric Boullier. “Siamo emozionati alla sola idea di collaborare con Burn per realizzare un modello di promozione nuovo e innovativo che metterà in collegamento eventi e social media”, ha aggiunto il francese. La Burn ha fatto sapere, attraverso un comunicato ufficiale, di voler unire “arte e musica in un modo che rompa le tradizionali convenzioni degli sponsor di F1″. Vedremo. Maggiori dettagli saranno rivelati nel 2013 in occasione del lancio ufficiale della partnership. Solo allora comparirà il logo Burn sulla livrea delle Lotus di Raikkonen e Grosjean.

    Red Bull: replica immediata a Coca-Cola

    La notizia dell’arrivo della Coca-Cola in Formula 1 ha già creato qualche sussulto. La mossa, quindi, ha colpito nel segno. Basti dire che i primi a commentare la notizia sono stati proprio quelli della Red Bull. Via Twitter, hanno sarcasticamente scritto:“Abbiamo appreso che la Lotus ha intenzione di appiccicare degli adesivi di una bevanda energetica sulle loro macchine. Che dire… è un’idea innovativa che potrebbe funzionare…”. Il paradosso dell’intera operazione è che, sul fronte degli energy drink, il gigante è proprio la Red Bull mentre il topolino è la Coca-Cola. Gli austriaci controllano il 70% del mercato contro il solo 10% del marchio Burn. Sarà interessante valutare tra un anno come saranno cambiate queste cifre.

    FOTOGALLERY GP BRASILE 2012 – GIOVEDI’ PRE-GARA – INTERLAGOS