Lotus F1: Raikkonen libero di “non” fare Rally

Formula 1: la Lotus GP dichiara che Kimi Raikkonen deve sentirsi ancora libero di fare i rally ma il finlandese precisa che difficilmente tornerà a cimentarsi a breve nella sua disciplina preferita

da , il

    kimi raikkonen rally lotus

    Kimi Raikkonen non è stato obbligato dalla Lotus F1 a smettere con la sua grande seconda passione: i rally. Ufficialmente, si legge questo. C’è, però, una bella precisazione sempre firmata dal boss Dany Bahar che invita i suoi piloti a non cimentarsi in attività pericolose. Il ricordo di quanto accaduto a Robert Kubica esattamente un anno fa non può non essere ancora vivo nelle menti degli uomini di Enstone. Risultato finale dell’operazione, Raikkonen dichiara:“Se potessi correre F1 e Rally contemporaneamente, lo farei. Ma passerà del tempo prima che possa farne altri perché i team non vedono di buon occhio questo tipo di gare”. Chiaro, no?

    LOTUS GP. Non sia mai che a Kimi Raikkonen o Romain Grosjean venga anche solo un raffreddore. Ad ogni modo, il team Lotus ha ufficializzato il nome del terzo pilota per la stagione 2012 di Formula 1: sarà Jerome D’Ambrosio. Il belga è reduce da una non entusiasmante annata come titolare della Marussia Virgin. Scaricato dai russi per il francese Charles Pic, D’Ambrosio ha dichiarato:“Vedo questo come un passo avanti per la mia carriera perché vado da una piccola squadra ad un top team. Il mio obiettivo ora è poter tornare a correre e magari farlo con questa squadra”. Parole d’apprezzamento nei suoi confronti sono arrivate dai capi Lotus:“Ha lavorato con noi nel 2010. Lo riteniamo molto talentuoso. Con Jerome riteniamo perfettamente completata la nostra line up di piloti per il 2012″.