Marco Melandri in Ducati, il supplizio tra poco finirà

Marco Melandri ancora in difficoltà sulla pista australiana di Phillip Island dove il pilota ravennate è arrivato sedicesimo: un supplizio senza fine

da , il

    Marco Melandri

    La stagione 2008 di Marco Melandri, nonostante le premesse di gloria, è partita male e sta finendo molto peggio.

    Il sedicesimo posto rimediato a Phillip Island significa che ormai la Ducati, com’è comprensibile, non ha più interesse a investire sul pilota ravennate, ma anche che Melandri proprio non ce l’ha fatta a trovare la quadratura del cerchio neppure in questa gara.

    E’ stata una domenica difficilissima come tutto il fine settimana. – ha detto il pilota italiano a fine gara, con un filo di sconforto – Non sono mai riuscito a trovare un feeling accettabile, e le due cadute non hanno migliorato la situazione perché mi hanno fatto perdere ulteriormente fiducia. La caduta durant il warm-up mi ha anche lasciato un po’ dolorante quindi la gara è stata ancora più difficile” .

    Una difficoltà enorme, un sasso tropppo difficile da scavalcare, saltare, scavare.

    Non rimane che augurare a Marco un futuro migliore nella nuova isola del 2009 perchè vederlo così è un supplizio per lui, e anche per noi.

    Foto tratta da http://www.Motogp.com