Marco Melandri: “Kawasaki e’ una scommessa”

Marco Melandri all'uscita dal tribunale di Milano dove ha testimoniato al processo contro Fabrizio Corona, ha parlato delle sue prospettive per la nuova stagione in sella alla Kawasaki nel mondiale Motogp 2009

da , il

    Il matrimonio tra Marco Melandri e la Ducati era, ad inizio stagione 2008, una storia d’amore piena di speranze. Ma gia’ dalle prime gare ci si e’ accorti che la coppia non era per niente affiatata, soprattutto per colpa del pilota ravennate che ha infilato delle prestazioni a dir poco scandalose, mentre il suo compagno di squadra lottava per il titolo.

    Il neo pilota Kawasaki, all’uscita dal tribunale di Milano dove ha testimoniato nel processo contro Fabrizio Corona, riguardo le foto con ricatto ai vip, ha dichiarato: “Il mio obiettivo principale è quello di divertirmi” – e riguardo al passaggio alla verdona ha aggiunto- “Il passaggio dalla Ducati alla Kawasaki costituisce per me una scommessa notevole. Sarà una annata difficile, ma la Kawasaki è una grande azienda. Il team può fare molto bene e la nuova moto, anche se deve crescere, si adatta al mio stile di guida. Questo è molto importante”.

    La delusione nei suoi tifosi e’ tanta. In tanti credevano in un Melandri Show in sella alla Ducati, invece l’avventura di Borgo Panigale ha messo in evidenza un pilota incapace di adattarsi ad una moto particolare, con scarso carattere e poca voglia di lottare. Non sara’ il piu’ forte del circus, ma sicuramente il vero Marco Melandri non e’ quello visto nel 2008.

    Speriamo di vederlo ancora protagonista di qualche bella gara, magari ancora insieme alla ragazza che lo ha accompagnato in questa stagione, Manuela Raffaeta’, che da sola vale come un titolo mondiale.