Marco Melandri: “Team Gresini? Vediamo”

Marco Melandri, delinea un possibile scenario per il suo prossimo futuro lontanoa dalla Hayate Racing, la quale abbandonerà le gare della Motogp a partire dalla prossima stagione

da , il

    Marco Melandri, in un’intervista a “Riders Italian Magazine” parla del suo futuro nella classe regina e non esclude la possibilità di raggiungere un accordo per correre per la Honda di Gresini.

    Dopo la scottante esperienza del precedente anno, tra le fila della Ducati ufficiale e le difficoltà economiche riscontrate, in questa stagione dal team Hayate, il Macio spende parole al miele per il suo amico Gresini: “Fausto è una delle persone che mi hanno aiutato in questo periodo difficile. Nel 2008 mi portava a cena, mi dava consigli da amico, è stata una pedina fondamentale per la mia crescita. I giornali mi danno già lì e le probabilità sono alte. Vediamo”.

    E’ chiaro come Marco Melandri non abbia ancora digerito il cocente e breve passaggio in sella alla Desmosedici e non nasconde amarezze e responsabilità personali nel fallimento della sua esperienza in rosso: “Nel 2008 si è fermato un po’ tutto. Ho mollato subito? E’ vero, ma solo quando le cose vanno male capisci dove hai sbagliato e come mai. Io l’ho capito. Non ricadrò in quell’errore. Un campione non si deve accontentare di ciò che fa, ma di ciò che si ha.”

    Anche se la moto di Borgo Panigale ha rischiato di incrinare seriamente la promettente carriera dela ravennate, Marco si dice speranzoso per il prosegunimento del suo difficile campionato:”Il segreto è divertirsi. Mentre corro devo solo pensare a girare e non ai problemi che ho, mi devo concentrare.”

    Per un pilota dalla bravura di Melandri, la possibilità di approdare nell’ambiente familiare del team Honda gestito da Fausto Gresini rappresenta una concreta possibilità di far sbocciare definitivamente il suo talento di riders.