Marco Melandri – Ufficiale in Kawasaki dal 2009 per 2 anni

Marco Melandri firma con la Kawasaki e abbandona la Ducati ufficiale dopo appena un anno di infelice matrimonio

da , il

    Un bel drift per Macio!

    E’ stata ufficializzata la notizia del passaggio di Marco Melandri dalla rossa Ducati alla verde Kawasaki che pone fine ad una lunghissima soap-opera che dall’ inizio del 2008 ha monopolizzato la Stampa del settore.

    Nonostante il “premio” della desmodromica moto ufficiale per Marco Melandri, andato via dalla Honda clienti di Gresini alla fine della scorsa stagione, l’ annata 2008 non è stata felice per il pilota ravennate che, in evidente difficoltà, non è di fatto mai riuscito ad entrare in Campionato e a portare a Borgo Panigale i risultati sperati.

    Dopo un presunto addio che sembrava cosa fatta a metà campionato, complici anche le buone prestazioni di Sete Gibernau nei test del Mugello, Marco e la Ducati hanno deciso di stringere i denti e arrivare a fine stagione, salvo poi lasciare libero il pilota italiano di seguire la strada verde che il centauro aveva detto più volte di voler calpestare.

    L’ annuncio ufficiale del passaggio di Macio è stato dato proprio nel week-end americano di Indianapolis, quando Melandri ha firmato un contratto biennale con il Team Verde di Michael Bartholemy.

    Il Manager, proprio poche ore fa, ha confermato il nuovo matrimonio di cui vi avevamo già parlato in precedenza, dichiarando con soddisfazione: “Poche ore fa ci siamo assicurati i servigi di Marco Melandri dopo circa 18 mesi di negoziazioni visto che lo cercavamo già all’inizio dello scorso anno e credo che ora lui e John Hopkins formino la miglior line up che abbiamo mai avuto dal 2003“.

    Già a Brno, il pilota ravennate aveva dichiarato apertamente le sue intenzioni di intraprendere un rapporto proficuo e duraturo con la Kawasaki e sembra che Marco proverà la nuova Kawasaki Ninja ZX-RR in una due-giorni di test prevista nei due giorni successivi all’ultimo appuntamento del calendario, ossia la gara di Valencia.

    Per dovere di statistiche, con il passaggio alla verdona, Marco Melandri avrà provato 4 differenti moto nella classe regina, vale a dire Yamaha, Honda e Ducati, mentre il suo nuovo contratto segna il primo “cambio di rotta” nella MotoGP, poichè fino a questo momento, tutti gli altri hanno rinnovato il proprio contratto 2009 con la scuderia 2008.