Mass damper: quale verita?

da , il

    Mass damper Renault

    Il mass damper viene messo al bando.

    E Briatore tuona:«E’ uno scandalo!»

    Mentre Alonso, al contrario, sonnecchia e dice:«Non cambia niente…»

    A chi credere?

    Secondo Briatore che, avrà pure mille difetti, ma è uno che le cose non le manda a dire, si tratta chiaramente di una sentenza “pilotata”. E’ assurdo che quello che fino a poco tempo fa era perfettamente legale, sia tutto ad un tratto diventato non conforme al regolamento: come dargli torto?

    A voler pensare male ce n’è di materiale…

    E se la Ferrari tra due settimane dovesse annunciare il ritiro dalle competizioni di Schumacher i sospetti potrebbero diventare ancora più pesanti!

    Ma come mai Alonso fa quasi finta di niente? Lo spagnolo si guarda i suoi 10 punti di vantaggio e si sente ancora con il titolo in cassaforte. Secondo lui con o senza mass damper, alla Ferrari c’hanno ancora da sudare parecchio prima di andare a riprenderlo!

    Ora voglio fare un semplice ragionamento. Tra Alonso e Briatore se c’è uno che è bravo a fare pretattica è proprio l’italiano…

    Vuoi vedere allora che sto mass damper non era proprio l’arma segreta della Renault. Vuoi vedere che la R26 va forte anche senza lo smorzatore di vibrazioni. E vuoi vedere che dopo la pausa ritorneranno in forma come una volta. Alla faccia della Ferrari e della FIA.

    Voglio crederci. E voglio anche ricordare che ad Indianapolis la scuderia francese ha preso una brutta batosta anche utilizzando il suo dispositivo “magico”. Segno che il problema di queste ultime gare potrebbe essere altrove…

    Per cui un avvertimento a Briatore: non è da uomini del tuo calibro attaccarsi a scuse. Mi auguro tu sia sincero quando dici che il mass damper era importante, ma non voglio minimamente pensare che questa vicenda venga utilizzata come alibi per un’eventuale sconfitta.

    Ci sono dei mondiali combattuti fino all’ultima gara che sono stati vinti dentro alle polemiche, ma passati alla storia per delle sportellate. Non vorrei mai che questo fosse il mondiale che passerà alla storia per le polemiche legate ad uno squallido mass damper!

    E aggiungo: prima di puntare a dritto sul mass damper, va ricordato che in Germania ci furono evidenti problemi alle Michelin e sia Briatore che Alonso trovarono unanimemente nelle coperture francesi i principali imputati per la loro pessima prestazione.

    Il problema dell’assenza dello smorzatore di vibrazioni fu assolutamente minimizzato.

    Ad Istanbul si prevede lo stesso caldo di Hockenheim se non superiore. Anche lì le Bridgestone dovrebbero andare sensibilmente meglio delle Michelin. Dalla Renault va preteso, perciò, comunque vadano le cose, la stessa onesta di un mese fa.

    E’ una questione di rispetto: dei suoi tifosi in primis. Di tutti gli sportivi, poi.