Max Biaggi e l’Aprilia protestano contro la direzione gara di Silverstone 2012

Max Biaggi e l’Aprilia protestano contro la direzione gara di Silverstone 2012
da in Aprilia SBK, Max Biaggi, News SBK, SBK 2017, SBK Inghilterra
Ultimo aggiornamento:

    max_biaggi_silverstone

    La Superbike arriva alla pausa estiva dopo la quale mancheranno solamente quattro gran premi, per sapere finalmente chi verrà incoronato campione del mondo delle derivate di serie per la stagione 2012. Anche quest’anno la corsa al titolo è più che mai aperta con i due italiani in lotta per la conquista del mondiale che sono separati da appena 10,5 punti. Considerando che da alcune gare Marco Melandri sta costantemente riducendo il suo svantaggio da Max Biaggi tanto che dopo Silverstone l’ha addirittura dimezzato (aiutato anche dalla caduta in Gara-1 di Max) allora siamo certi che da qui a Magny Cours fra i due italiani sarà lotta senza quartiere.

    Già dopo il week end inglese sono iniziate le prime scintille, o meglio i primi ricorsi: infatti dopo l’interruzione di Gara-2 l’Aprilia ha segnalato alla direzione gara che alcuni meccanici si erano trattenuti accanto alla BMW di Macho sulla griglia di partenza oltre il tempo concesso, ovvero dopo che era stato segnalato che mancavano tre minuti al via.

    Questo è espressamente vietato dal regolamente del mondiale Superbike (art. 1.19.7), ma per l’infrazione di tale articolo non è prevista alcuna penalizzazione in termini di tempo o posizioni, tuttavia la casa tedesca ha dovuto pagare una multa e subire il rimprovero da parte della direzione gara. Queste norme dovrebbero cambiare per la prossima stagione quando la sanzione applicata per queste infranzioni diverrà una penalizzazione sul tempo o sulle posizioni.

    Questo ricorso è però stato seguito anche da una polemica nei confronti della direzione gara sul modo in cui ha gestito la sospensione della gara.

    Infatti la casa di Noale sostiene che, essendo stata la gara sospesa nel corso del decimo giro, il giro secondo cui si sarebbero dovute determinare le posizioni finali della seconda manche della gara inglese era il nono; la classifica finale è stata invece stilata in base all’ottavo passaggio sul traguardo.

    La direzione gara però, si difende dalle accuse dichiarando che quando era stata esposta la bandiera rossa diversi piloti non avevano ancora transitati sul traguardo per la nona volta, da qui la decisione di usare la classifica dell’ottavo giro come quella definitiva; questa protesta è sicuramente più pesante rispetto al precedente reclamo anche perchè la vicenda potrebbe arrivare addirittura davanti al Tribunale d’Appello Sportivo di Losanna. Nella sua protesta contro le decisioni della direzione gara l’Aprilia Racing Team afferma anche che la direzione avrebbe potuto aspettare a interrompere definitivamente la gara e avrebbe potuto aspettare che le condizioni migliorassero per poi riprendere la gara.

    Ad alimentare le polemiche arrivano anche le parole rilasciate da Max Biaggi sul suo canale Twitter: “Direzione gara, voto 2″, il romano non sembra quindi voler raffreddare gli animi e questo ci dà la certezza che al rientro sul nuovo circuito russo le scintille fra i due contendenti e fra le rispettive case non mancheranno!

    573

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Aprilia SBKMax BiaggiNews SBKSBK 2017SBK Inghilterra
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI