Max Biaggi, incidente in moto. Lui fa progressi, il padre: “nessun pilota è venuto a trovarlo” [AGGIORNAMENTO]

Dopo il brutto incidente al Sagittario di Latina, Max Biaggi è ora pronto a lasciare il reparto di rianimazione. L'ex pilota sta meglio e ha ricevuto la visita di vip e del presidente del Coni Malagò. Finora assenti i piloti della MotoGP e Superbike.

da , il

    Max Biaggi, incidente in moto. Lui fa progressi, il padre: “nessun pilota è venuto a trovarlo” [AGGIORNAMENTO]

    Max Biaggi, dopo il brutto incidente in moto dell’8 Giugno, fa progressi e potrebbe lasciare presto il reparto di rianimazione. Il pilota romano era stato ricoverato d’urgenza all’Ospedale San Camillo di Roma in codice rosso dopo una rovinosa caduta sulla pista del Sagittario, in provincia di Latina. L’ex campione del mondo della Superbike si stava allenando insieme ai suoi due giovani piloti del team che gestisce nel CIV Moto3. Max Biaggi ha riportato 11 fratture alle costole ed è stato operato per un drenaggio pneumotorace.

    Il sei-volte campione del mondo è vigile e cosciente, lo è sempre stato sin dall’inizio. Biaggi, nella giornata di Venerdi, ha chiamato il padre per rasserenarlo. “Ero un po’ triste e lui mi ha chiamato dall’ospedale per dirmi che si sentiva bene – ha spiegato il padre – ero andato a trovarlo al pomeriggio come tutti i giorni, ma ero triste. Lui lo ha capito e alla sera mi chiamato per rincuorarmi e sono riuscito a riposarmi”.

    Il papà di Biaggi ha spiegato anche questi interminabili giorni: “Tante persone e amici son venute a trovarlo e fargli visita – ha continuato il padre dell’ex pilota - sono venuti il presentatore Fabrizio Frizzi, il cantante Renato Zero e il presidente del Coni Malagò. Max è rimasto piacevolmente colpito dal messaggio ricevuto da quest’ultimo”. Pietro Biaggi ha anche spiegato di non aver visto piloti in ospedale. “Nessuno dei suoi colleghi è passato a trovarlo. Sono venuti diversi calciatori, ma non loro. Probabilmente lo hanno contattato con dei messaggi privati, ma in ospedale non li ho visti”.

    Chi continua a monitorare la situazione di Max Biaggi è la fidanzata Bianca Atzei. La cantante è sempre in ospedale per cercare di sollevare il morale dell’ex pilota di Superbike. Bianca ha anche postato sui social la prima foto del pilota in ospedale.

    La prima diagnosi: prognosi di 30 giorni

    “Le condizioni di Max Biaggi sono stazionarie, la prognosi è di 30 giorni”. Il responsabile del pronto soccorso dell’Ospedale San Camillo di Roma Emaunele Guglielmelli aveva detto che il paziente è stato sempre vigile, non ha mai perso coscienza, ed è stato in grado di comunicare con la parola con i medici. Subito era stato sottoposto a risonanza magnetica della colonna dorso lombare per escludere lesioni midollari che ha dato esito negativo”.

    Il Corsaro nero comunque è sempre stato vigile e cosciente, sembra che abbia raccontato lui stesso ai dottore la dinamica dell’incidente. Max Biaggi è stato sottoposto ad accertamenti radiologici, neurologici e clinici per stabilire l’entità dei danni.

    La dinamica dell’incidente di Max Biaggi al Sagittario

    La dinamica dell’incidente di Max Biaggi, come detto, non è chiara, ma sembra che sia stato un violento high-side, col pilota disarcionato dalla sua moto e sbalzato in aria, per poi atterrare a terra violentemente. Si è subito lamentato per un forte dolore al torace, ma si è subito rialzato sulle sue gambe per poi farsi curare dai dottori.

    La carriera di Max Biaggi

    Un campione a tutto tondo, uno dei più amati e odiati. Max Biaggi ha da sempre diviso le folle, soprattutto per la sua rivalità negli anni 2000 con Valentino Rossi. Vincitore di ben 4 mondiali consecutivi in 250, ha chiuso la carriera in SBK vincendo anche li il titolo mondiale per ben due volte. Ora è team manager di una squadra che partecipa al campionato italiano velocità di Moto3, con cui si stava allenando a Latina, prima dell’incidente.

    Max Biaggi, la rivalità con Valentino Rossi