Max Biaggi “Kaizen” : Miglioramento Continuo!

Max Biaggi "Kaizen" : Miglioramento Continuo! Così dicono in Toyota nel metodo che hanno invetato per monitorare la qualità

da , il

    max biaggi sbk

    Il Kaizen (改善) è una metodologia giapponese di miglioramento continuo, passo a passo, che coinvolge l’intera struttura aziendale.

    Recita Wikipedia: “Il termine Kaizen è la composizione di due termini giapponesi: KAI (cambiamento) e ZEN (meglio). Il kaizen si connette con concetti come il Total Quality Management (TQM – Gestione della qualità totale), il Just In Time (JIT – abbattimento delle scorte), il kanban (metodo per la reintegrazione costante delle materie prime e dei semilavorati). Il kaizen, presentato inizialmente dalla TOYOTA e applicato sempre più in tutto il mondo, si basa sul principio che detta le fondamenta di questa ‘filosofia’: “L’energia viene dal basso”, ovvero sulla comprensione che il risultato in un’impresa non viene raggiunto dal management, ma dal lavoro diretto sul prodotto. Il management assume dunque una nuova funzione, non tanto legato alla gestione gerarchica quanto al supporto dei diretti coinvolti nella produzione.

    A parte i giapponesi, sembra che anche in Ducati conoscano bene il significato del termine nipponico, sia per i risultati ottenuti in MotoGP, sia per quelli che stanno per arrivare in SBK ad opera di Max Biaggi.

    Superpole, oggi, per la prima giornata dell’attesissimo Campionato Mondiale SuperBike, con un successo di pubblico e di risultati.

    Il trionfo è stato per Troy Corser che, andato via Toseland, prova a respirare. Buona anche l’impressione del nostro corsaro romano, Max Biaggi che, a fine gara, ha dichiarato: “Sono soddisfatto di come siano andate le cose. Stiamo migliorando sessione dopo sessione ed il mio feeling con la 1098 RS è davvero ottimo. Ho commesso qualche errore durante la Superpole. Si tratta sempre di un unico giro nel quale tutto può accadere. Sono riuscito a recuperare quanto basta per guadagnarmi la terza posizione ed una prima fila molto importante per me e per tutta la squadra. I ragazzi sono stati splendidi, hanno lavorato tantissimo e spero di poter regalare loro grandi soddisfazioni.

    Sempre meglio, quindi.

    Sperando di vedere Max sul podio dalla prima gara.