Max Biaggi: sì alla MotoGp, ma da protagonista

Max biaggi dichiara la sua volonta di tornare in motogp

da , il

    biaggi superbike

    Dopo la grandissima prestazione di Max Biaggi nel gran premio di Vallelunga, dove ha riportato un primo ed un secondo posto, che gli hanno permesso di avvicinarsi a soli 29 punti dal capoclassifica Toseland, il pilota romano ha parlato del suo futuro per la stagione 2008. E nel suo domani potrebbe non esserci più la superbike, ma addirittura la MotoGp.

    “In MotoGp tornerei se avessi un contesto competitivo – ha dichiarato Max – ma tornare per una squadra di tipo B, che non può portarmi alla vittoria, è come avere un motore senza benzina. Questo oggi non è possibile. La Superbike è per me un’alternativa molto valida, vediamo cosa succederà nel 2008, a oggi niente è sicuro”.

    Quindi il pilota romano vuole tornare sì in MotoGp, ma solo con la possibilità di essere protagonista. Non sarà facile, perchè le moto dei team ufficiali per il 2008 sono già assegnate e non sarà disposto a gareggiare con un team satellite. Inoltre sarà difficile che un team di secondo piano possa permettersi l’oneroso ingaggio per avere il pilota romano alla guida.

    Il cuore di Max Biaggi è rimasto nei circuiti del MotoGp, forse dimenticando che la sua popolarità è in aumento tra gli addetti ai lavori proprio perchè gareggia nel campionato più spettacolare nel panorama delle corse velocità. Mentre la MotoGp riscuote altissimo gradimento tra tutti gli sportivi, la Superbike ha tra i suoi tifosi i motociclisti veri, quelli che comprano le supersportive, acquistano riviste e soprattutto riempono le più belle strade del mondo con le loro due ruote.

    Per quanto riguarda il momento negativo del suo rivale storico Valentino Rossi ha aggiunto: “Sono tappe della vita di un uomo, e di uno sportivo, che prima o poi toccano un po’ tutti”. E riguardo ai problemi con l’uffcio delle entrate di Pesaro, ha affermato: “spero che si risolva tutto nel migliore dei modi. E’ giusto che uno sportivo pensi allo sport e non ad altro”.