Max Biaggi su Valentino Rossi: “Non posso dire che non è un grande”

Rossi contro Biaggi: la guerra tra i due sembra finita dopo le dichiarazioni di stima del pilota romano dell'Aprilia

da , il

    biaggi su rossi

    Max Biaggi, iridato Superbike 2010 nonchè 4 volte campione del mondo della quarto di litro, vice-campione della classe 500cc, spende parole d’elogio per il suo rivale storico: Valentino Rossi. Il rapporto fra i due centauri non è mai stato idilliaco, ma sembrano ormai messi alle spalle gli anni in cui si arrivò alla rissa verbale e fisica. Il pilota dell’Aprilia SBK ammette che il lavoro fatto dal Dottore è stato forse migliore del suo e che la loro rivalità ha portato tanto alla MotoGP.

    Rossi contro Biaggi: una rivalità da amarcord che porta alla mente momenti memorabili, ma anche pagine imbarazzanti, del Motociclismo mondiale. Basti pensare ai tanti duelli ai tempi di Vale alla Honda, oppure alla celebre rissa dopo il GP di Suzuka nel 2001.

    Valentino e Max come Coppi e Bartali nel ciclismo, ma adesso sembra il momento giusto per giungere ad un periodo di tregua, con i due piloti più maturi e consapevoli di quanto entrambi hanno dato al mondo delle due ruote. La prima mano tesa arriva proprio dal romano: “lo stimo e lui non ha nascosto la stima nei miei confronti. Non posso dire che non è un grande. Ormai siamo un pò più maturi, entrambi adesso corriamo in due campionati diversi, non siamo più adolescenti e riconosciamo ognuno l’operato dell’altro”.

    Gli attriti tra i due piloti hanno fatto storia come conferma lo stesso Max: “nel bene e nel male la nostra rivalità ha portato tanto nelle moto, si sono avvicinate a noi, al nostro sport anche persone totalmente fuori dal mondo delle moto, incuriosite da questa rivalità alla ‘Coppi-Bartali’ che andava oltre lo sport stesso e che è stata un fenomeno prima italiano e poi Mondiale. Valentino è stato per me, per anni, comunque, il mio Coppi o il mio Bartali”.