Max Biaggi, un razzo a Monza: ed è a -3

Giornata strepitosa per Max Biaggi nel GP d'Italia del Mondiale Superbike: sul tracciato di Monza, davanti a più di centomila appassionati e tifosi, il Corsaro del Team Aprilia Alitalia mette a segno una storica doppietta vincendo in volata Gara 1 e dominando anche la seconda manche

da , il

    Giornata strepitosa per Max Biaggi nel GP d’Italia del Mondiale Superbike: sul tracciato di Monza, davanti a più di centomila appassionati e tifosi, il Corsaro del Team Aprilia Alitalia mette a segno una storica doppietta vincendo in volata Gara 1 e dominando anche la seconda manche.

    Il doppio successo fa di Biaggi (ricordiamo che si era imposto due volte al primo posto anche a Portimao) il pilota che ha vinto più gare nel WSBK 2010. E in classifica iridata si porta a soli 3 punti da Leon Haslam (Suzuki Alstare): l’italiano è a 178 mentre l’inglese a 181.

    A Monza il romano Max Biaggi torna ad essere il Corsaro di sempre, riportando alla memoria dei suoi tifosi i successi nel Motomondiale, coi titoli iridati della classe 250 e i duelli vinti nella classe regina.

    Max sente l’aria di casa e si esalta: la sua Aprilia RSV4 sabato aveva già conquistato la Superpole e stabilito il record di velocità assoluto per le derivate di serie (330,2 km/h) e domenica è stata praticamente sempre in testa. Imprendibile.

    Dopo Gara 1 volevo guadagnare un po’ più di feeling. Un rischio, perché solitamente moto che vince non si cambia, invece abbiamo avuto ragione e le modifiche mi hanno permesso di fare la differenza,” ha dichiarato Max Biaggi al termine della prova di Monza, “Faccio i miei complimenti anche a Leon Haslam e Troy Corser, hanno contribuito anche loro al grande spettacolo di Monza.

    Gara 2 è stata la conclusione fantastica di un week-end eccezionale. Se qualcuno un giorno mi avesse chiesto di pensare alla gara perfetta, il risultato sarebbe stato molto simile a quanto accaduto oggi,” ha continuato il Corsaro, “Devo ringraziare tutta la squadra, con i ragazzi ci sono intesa e affetto, tutto funziona a meraviglia e si lavora bene.

    Max Biaggi ci crede: vuole può diventare il primo italiano campione del mondo della Superbike.

    E ci crede anche l’Aprilia, ora al primo posto nel mondiale costruttori.

    WSBK 2010 – Classifica piloti

    1. Haslam punti 181;

    2. Biaggi 178;

    3. Rea e Checa 110;

    5. Toseland 106;

    6. Haga 100;

    7. Corser 92;

    8. Camier 72;

    9. Guintoli 70;

    10. Crutchlow 65;

    11. Fabrizio 62;

    16. Lanzi 26;

    18. Scassa 16;

    24. Baiocco 1.

    WSBK 2010 – Classifica costruttori

    1. Aprilia 184;

    2. Suzuki 181;

    3. Ducati 149;

    4. Honda 119;

    5. Yamaha 113;

    6. Bmw 95;

    7. Kawasaki 37.