Max Mosley contro Jarno Trulli: è impossibile aggirare i nostri controlli

Max Mosley contro Jarno Trulli: è impossibile aggirare i nostri controlli

da , il

    Max Mosley contro Jarno Trulli: è impossibile aggirare i nostri controlli

    Non perde tempo Max Mosley. Dopo le ultime figuracce rimediate dalla Formula 1, si sta muovendo con precisione chirurgica per ricucire ogni possibile strappo o polemica. La smentita stavolta arriva per Jarno Trulli. Il pescarese aveva parlato di progressi sospetti di alcuni team, lasciando intendere che qualcuno di loro avesse trovato il modo di aggirare l’assenza di aiuti elettronici.

    “Nessuna vettura può avere dei sistemi esterni che aiutano a controllare il pattinamento delle ruote – ha tuonato seccamente il presidente della FIA - questo sarebbe veramente difficile”. “Per riuscire a barare senza essere scoperti - spiega Mosley ai giornalisti – c’è bisogno innanzitutto di aggirare la centralina elettronica standard ed in secondo luogo c’è da disabilitare la spia di bordo che ci tiene informati su tutto quello che accade alla vettura quando è in pista. Questo mi pare francamente impossibile.”

    “Questo genere di voci che girano mi infastidiscono molto – conclude ‘Mad’ Max rispedendo le accuse al mittente - Chiunque è pronto a trovare negli altri team gente pronta ad infrangere le regole ma poi alla resa dei conti si scopre che non è così. Preferirei che ci fosse più attenzione nel rilasciare certe dichiarazioni, soprattutto se a farlo è qualcuno che da molti anni è qui in Formula 1 e, come me, sa benissimo come vanno le cose…”