McLaren, Hamilton: sorpassi difficili a Barcellona

Formula 1: Lewis Hamilton guarda al Gran Premio di Spagna 2012 e spiega che Barcellona sarà una pista difficile per i sorpassi

da , il

    mclaren gp spagna f1 2012 hamilton

    Tra una settimana saremo nel bel mezzo del weekend del Gran Premio di Spagna di F1 2012. La McLaren si è preparata all’appuntamento facendo girare nei test del Mugello i suoi due collaudatori Oliver Turvey e Gary Paffett. Jenson Button ha partecipato ad un evento promozionale in Ungheria scorrazzando con una vettura di Formula 1 tra le strade della città di Budapest mentre Lewis Hamilton è rimasto a riposo. Il campione del mondo 2008 avrebbe persino voluto partecipare alle prove in terra italiana ma gli è stata negata questa opportunità. Commentando la gara sul circuito di Barcellona, i due piloti titolari si mostrano ottimisti ma avvisano il pubblico: sarà una gara molto complessa sul fronte delle strategie e nella quale si potranno vedere molti meno sorpassi rispetto a quanto siamo abituati dall’inizio di stagione. Il tracciato del Montmelò, infatti, è ottimo per i test ma non altrettanto per lo spettacolo.

    GP di Spagna: circuito di Barcellona non adatto ai sorpassi

    Abbiamo visto in questa stagione 2012 che la vittoria si concretizza sapendo sfruttare al meglio le gomme, scegliendo la giusta strategia e sorpassando con una certa facilità l’avversario. A Barcellona le costanti saranno le stesse con un’eccezione: non sarà semplice scavalcare i rivali. Sebbene l’usura degli pneumatici ed il DRS abbiano reso certe manovre molto più semplici rispetto al passato, al Montmelò sarà ancora possibile vedere i vecchi trenini. La previsione è firmata Lewis Hamilton:“Barcellona è sempre stato un luogo difficile per passare. Io l’ho scoperto l’anno scorso. Speriamo che l’uso di DRS e KERS renda le cose più facili ma credo che sarà una delle piste più difficili dell’anno per effettuare un sorpasso”. Questa circostanza rende ancor più cruciale una buona posizione in qualifica e la scelta del momento giusto per effettuare il cambio gomme. Rientrare in mezzo al traffico o dietro ad un pilota più lento, potrebbe essere fatale.

    Jenson Button: “Siamo pronti”

    Jenson Button va a Barcellona con grande ottimismo:“Conosciamo la pista palmo per palmo. Abbiamo una macchina ben preparata. Sappiamo – ha proseguito il pilota della McLaren - che sono le piccole differenze che determinano l’ordine di arrivo e per vincere occorre essere a posto in tutte le zone della vettura cercando di generare quanto più carico possibile per affrontare le curve veloci”. Anche Hamilton vede positivo:“Durante i test invernali siamo andati bene ma i valori in campo sono ancora difficili da interpretare. E’ difficile fare previsioni. Lo scorso anno è stata per me una bella sfida con Vettel. Quest’anno la nostra macchina sembra essere messa meglio per cui sono ottimista”, ha concluso.