McLaren MP4-31, presentata la monoposto di Alonso e Button [FOTO]

La McLaren MP4-31 è stata presenta online. Le novità tecniche del progetto 2016 e le parole dei piloti. Deve cancellare la pessima stagione d'esordio dell'abbinata McLaren-Honda.

da , il

    Deve cancellare una stagione disastrosa, la McLaren MP4-31, nuova arma a disposizione di Alonso e Button per il mondiale di F1 2016. E’ stata presentata online e da lunedì inizierà i primi test a Barcellona. Continua nel solco del progetto Size Zero, con una rastremazione profonda del posteriore, a ridurre ingombri e migliorare l’efficienza aerodinamica. Se nel 2015 il concetto si scontrò con la totale inaffidabilità della power unit Honda e la mancanza di cavalli, quest’anno si attende un motore capace di forti passi avanti, quantomeno sul fronte della potenza. Rumors vorrebbero ancora critica l’affidabilità. Dai primi chilometri in pista se ne saprà di più.

    Le novità tecniche

    Nel confronto tra MP4-31 e MP4-30, si apprezza la diversa forma del muso, evoluta sul concetto del muso corto e squadrato, con tanto di S-Duct. Continua nel segno di una livrea molto scura, un grigio antracite tendente al nero, con il debutto del nuovo sponsor Chandon sulla fiancata.

    Le pance cambiano foggia, si fanno un più più squadrate nella zona inferiore e corte, mentre le appendici aerodinamiche subiranno ancora un’importante evoluzione. Modificata anche la forma dell’airscope, allungata verso l’ala posteriore e più voluminosa nella zona in cui lo scorso anno era collocata la pinna.

    Molto aggressiva anche la soluzione sul fondo, davanti alle ruote posteriori, per ottimizzare l’efficienza in un’area critica per le turbolenze nocive generate. Anche McLaren sceglie la strada di un doppio scarico per la valvola wastegate, così come gli altri team che hanno presentato finora le rispettive macchine 2016.

    Le parole dei piloti

    «Lo scorso anno le attenzioni erano in gran parte sulla McLaren-Honda perché al primo anno di una nuova partnership, è stata una stagione difficile per tutti, ma abbiamo imparato tantissimo. Per me è stato un inverno molto produttivo, mi sono allenato duramente, come al solito, ma ho trascorso anche del tempo con la famiglia e ho tenuto d’occhio il duro lavoro svolto al McLaren Technology Centre a Woking, dove i ragazzi hanno fatto un lavoro incredibile perché fosse tutto pronto in tempo, anche a Sakura, i ragazzi della Honda hanno lavorato a tutta. Il pacchetto aerodinamico mostra un’attenzione fantastica al dettaglio, è una macchina bellissima ed è particolarmente curata sotto il punto di vista aerodinamico», il commento di Fernando Alonso.

    Anche Jenson Button pone l’accento sui particolari aerodinamici raffinati, che fanno della McLaren MP4-31 una delle monoposto più estremizzate al retrotreno, al pari della Ferrari SF16-H. «Avendo trascorso un bel po’ di tempo al McLaren Technology Centre di recente posso dire quale enorme lavoro sia stato fatto e l’energia positiva palpabile che c’è, nonostante l’ardua curva d’apprendimento che abbiamo dovuto affrontare nel 2015. Un lavoro immenso nello sviluppo della MP4-31 in inverno che mi rende estremamente orgoglioso e mi fa affrontare la nuova stagione con ancor più motivazioni e fiducia». Inevitabilmente ci si attende parecchio dalla Honda, chiamata a fare dei passi in avanti enormi rispetto alla debacle 2015. Yasuhisa Arai, direttore del progetto F1 del marchio nipponico, spiega come si è lavorato in inverno. «Abbiamo apportato delle modifiche al compressore e ad altri componenti della power unit in inverno, sulla scorta di quanto appreso nel 2015. Il concetto originario è maturato rispetto a un anno fa, il nostro obiettivo sarà quello di testare il bilanciamento tra nuovo telaio e power unit, in particolare la direzione intrapresa con l’ERS, nel corso degli otto giorni di prove invernali. Non sapremo esattamente dove siamo finché non saranno concluse le due sessioni di prove invernali, non vediamo l’ora di tornare in pista ad acquisire dati e fornirli ai nostri ingegneri per prepararci a Melbourne».