Melandri e dintorni…

Marco Melandri e Sete Gibernau: che fare? Chiusi i battenti della motogp, archiviati successi e insuccessi, gioie e dolori, si ritorna in pista

da , il

    Chiusi i battenti della motogp, archiviati successi e insuccessi, gioie e dolori, si ritorna in pista. Qualcuno però salirà in sella, anche solo per diletto, solo fra due settimane, appena prima dei test di Jerez .

    Marco Melandri, infatti, come già era stato annunciato dopo l’ultima gara a Valencia, oggi si è sottoposto ad un intervento chirurgico all’avambraccio sinistro. Nulla di grave, l’intervento sembra perfettamente riuscito e il centauro italiano sarà pronto per tornare in sella presumibilmente già tra due settimane, il che è ovviamente auspicabile sia per la Honda, sia per Marco, visto che le prove di fine novembre saranno importantissime per capire in che direzione andare con le nuove moto da 800 cc.

    Altra notizia già annucniata, ma ufficializzata da pochissimo, è il ritiro dalle corse di Motogp del pilota iberico Sete Gibernau. La Kawasaki aveva comunque fatto una proposta all’ex ducatista, ma Sete ha declinato senza troppi complimenti. Il grave incidente di quest’anno sul circuito catalano è stato difficile da metabolizzare e Gibernau ha preferito salutare il parco delle 800cc.

    E’ stata un’esperienza incredibile- dice Il pilota celebre per i forsennati duelli con Rossi nelle stagioni 2003 e 2004 – che mi ha regalato momenti indimenticabili. Ma ora è giumto il periodo di mettere la parola Fine a questa splendida avventura