Melandri: “Ho dato più valore alla sua vittoria!”

Ci ha provato Marco ad insidiare lo strapotere di Valentino

da , il

    Strabiliante Melandri al Sachsenring. Memorabile la lotta con Valentino Rossi, fantastica la gara di oggi.

    Ci ha provato Marco ad insidiare lo strapotere di Valentino. Ci ha provato con talento, forza, decisione, convinzione. Ci ha provato per far vedere che lui non è secondo a nessuno, che i derby italiani sono sempre quelli che danno più spettacolo e che il talento dei piloti si misura in pista con il fegato, non con qualche cavallo in più sulla moto.

    Non ha mollato Melandri, neppure all’ultima curva. Ha visto tutte le porte chiuse e ha deciso di passare dalla finestra. Scomodo, oltre che difficile.

    Non ce l’ha fatta, ma è come se fosse salito anche lui sul gradino più alto del podio.

    Si sa, quando si ha davanti uno come Valentino Rossi, o si è nettamente più bravi di lui, o è meglio correre per divertirsi più che per vincere. Valentino è un osso duro. Marco uno che non si dà pace finchè non lo spolpa.

    Da manuale alcuni sorpassi di Marco, da manuale l’abilità di Valentino nel chiudere ogni porta, come dice lo stesso pilota ravennate :” Ci ho provato, ma Valentino chiudeva sempre tutto! ho provato anche a passarlo dall’esterno all’ultima curva, ma non c’è stato nulla da fare. Non importa. A furia di dare colpi, prima o poi il muro si abbatterà!”

    E a chi gli dice “Peccato, oggi hai perso” il ravennate risponde: “Oggi non ho vinto, non è vero che ho perso! Diciamo che ho dato più valore alla vittoria di Valentino!”

    Bravo Marco, questa è la mentalità giusta!