Mercato piloti F1: il 2010 è alle porte

Anteprima del mercato piloti 2010

da , il

    Per i piloti di Formula 1 deve ancora cominciare la stagione 2009 ma, come il caso del passaggio anticipato di Alonso alla McLaren o il famoso pre-contratto di Raikkonen alla Ferrari insegnano, i manager sono già all’opera per il 2010, data entro la quale ci saranno da ridiscutere molti accordi.

    MCLAREN E KOVALAINEN. Con Hamilton blindato fino al 2012, a far gola è il secondo sedile McLaren dato che il contratto di Kovalainen scade a fine 2009. Molti credono che il rinnovo sia solo una formalità, ma se così non fosse un paio di nomi in cima alla lista di Dennis e soci sono quelli di Mark Webber e Nico Rosberg. Già cercati anche in passato.

    NICO ROSBERG. Per il tedesco l’avventura in Williams sembra arrivata al capolinea. Avrebbe potuto andarsene molto prima e probabilmente a quest’ora sarebbe stato al fianco di Hamilton sulla McLaren. Il buon Nico, però, per riconscenza e voglia di fare le cose con calma, ha preferito starsene a Grove fino alla scadenza naturale del contratto. Adesso per lui arriva il momento dell’ascesa ed i più seri interessati alle sue prestazioni sembrano i costruttori teutonici BMW e Mercedes. Chi la spunterà? Doveroso aggiungere che, qualora la Williams tornasse grande nel 2009, Rosberg potrebbe restare.

    FERNANDO ALONSO. Tra Massa e Raikkonen, a Maranello non sono ancora riusciti a capire chi possa diventare il nuovo trascinatore della squadra. Molti hanno scommesso reputazione e faccia dando per certo il passaggio di Alonso in Ferrari per il 2010 soprattutto se Raikkonen dovesse deludere ancora. Briatore ha definito pura spazzatura quel genere di indiscrezioni. Certo è che se la Rossa è intenzionata ad ingaggiare lo spagnolo, fosse anche per il 2011, dovrà prendere in considerazione ciò che accadrà nel terzo anno di convivenza con la coppia Massa-Raikkonen.

    BMW SAUBER. I contratti di Kubica ed Heidfeld scadono quest’anno. Il polacco ha molti estimatori altrove e qualche ruggine con il team. Heidfeld deve riscattarsi da un 2008 nel quale ha mostrato seri limiti, soprattutto in qualifica, che gli hanno impedito di diventare un personaggio credibile in ottica titolo mondiale. Una scuderia ambiziosa ed in crescita come quella bavarese si prospetta protagonista indiscussa del prossimo mercato piloti lasciandosi aperta tutte le porte.

    SEBASTIAN VETTEL. Pilota di pedigree Red Bull, Vettel potrebbe presto volare altrove. Anche dopo un solo anno di permanenza nella squadra maggiore. In realtà, si pensa che sarà il 2011 il suo anno quando, cioè, arriverà la chiamata da Maranello preceduta, ovviamente, da una telefonatina di Mr. Schumi. Se, però, a fine 2009 lo intercettasse la Mercedes (interessata ad un tedesco in squadra) per fare coppia con Hamilton, riuscirà a dire di no?

    ALTRI NOMI. Al momento fuori dalla F1 ci sono anche una serie di nomi più o meno noti e più o meno giovani che potrebbero debuttare o fare il loro ritorno in F1. Ci sono Jenson Button, Christian Klien e Vitantonio Liuzzi tanto per citare alcuni ex. Tra i nuovi, invece, spiccano i nomi di Bruno Senna, Kamui Kobayashi (dal vivaio Toyota), Romain Grosjean (vivaio Renault) e Nico Hülkenberg (successore di Rosberg già da tempo designato in casa Williams). tutto ciò, ovviamente, in attesa che una stagione intera passata a scrutare GP2 Series e Formula 2 non dia altri talenti interessati sui quali fantasticare.