Mercato piloti: il punto

Si è detto di tutto in questi ultimi giorni

da , il

    Piloti F1 2006

    Si è detto di tutto in questi ultimi giorni. Dall’annuncio dato per certo di Raikkonen alla Ferrari, al rinnovo di Schumy con la Rossa, passando per il futuro di Rossi, di Montoya, di Rosberg, della McLaren e della Renault. L’unica verità al momento, però, è che non c’è ancora niente di ufficiale. Detto questo, ci consoliamo facendo il punto della situazione a metà tra gossip e sensazioni percepite dal paddock.

    Il tema numero uno è il futuro di Michael Schumacher. I giornali di tutta Europa, Bild in testa, continuano a dare per certo il rinnovo con la Ferrari. Secondo la testata tedesca, in particolare, Schumy avrebbe firmato un accordo biennale con possibilità di interruzione anticipata in caso di vittoria del mondiale. Secondo altri, poi, l’annuncio ufficiale potrebbe arrivare tra due domeniche al Nurburgring.

    Anche noi crediamo molto nella possibilità che l’accordo ci sia. Al contrario siamo molto scettici sulla data dell’annuncio: più di un giornale ha, infatti, fatto delle figuracce cercando di fare uno scoop del genere.

    Finito il capitolo Schumacher, tocca a Raikkonen. In Ferrari c’è un Massa che, nonostante i risultati ancora interlocutori, sembra piacere alla dirigenza. Inoltre la permanenza di Schumy potrebbe rompere i delicati equilibri sui quali sono state fondate tante vittorie. Non ci sarebbe da stupirsi se alla fine l’accordo non si facesse. Presi dall’entusiasmo generale, anche noi abbiamo dato per certa un’eventualità sulla quale, adesso, non punteremo più ad occhi chiusi.

    Per il finlandese potrebbe essere ancora una soluzione valida il rinnovo con la McLaren con conseguente possibilità di confrontarsi con un certo Alonso e, al tempo stesso, di guidare una macchina competitiva. Da notare che la McLaren, a sua volta, ha ricevuto un due di picche dalla Williams per Rosberg ed è ancora senza un pilota.

    Tornando a Kimi, secondo quanto riportato dal quotidiano spagnolo “As”, avrebbe già rifiutato Toyota e BMW a causa della loro mancata competitività. Sempre secondo la testata iberica, anche il discorso con la Renault sarebbe definitivamente chiuso.

    Chiuso anche per Montoya: come avevamo ipotizzato, il posto di Alonso dovrebbe essere preso dall’attuale tester Kovalainen. Parola di Briatore. Gli crediamo?

    In questo modo il colombiano uscirebbe dal giro buono. Grazie ai suoi sponsor, però, non dovrebbe faticare a trovare un volante di un certo livello. Tra smentite e conferme, pare che la Red Bull sia interessata a lui. Red Bull che farà fuori Klien e forse anche Coulthard e, se dimostreranno talento, pescherà dalla Toro Rosso uno dei suoi due driver.