Mercato piloti MotoGP 2018 ufficiale: Alvaro Bautista rinnova con Aspar Ducati

Il pilota spagnolo ha rinnovato con Aspar e guiderà una Ducati nella MotoGP 2018. La Pramac ha intanto sondato il terreno con Jack Miller per la seconda moto. Tutti i movimenti di mercato della prossima stagione del motomondiale.

da , il

    Mercato piloti MotoGP 2018 ufficiale: Alvaro Bautista rinnova con Aspar Ducati

    Mercato piloti MotoGP 2018 – Si delinea sempre più la griglia di partenza del prossimo campionato. L’ultimo tassello è quello di Alvaro Bautista che ha rinnovato con Aspar Team per un’altra stagione. Lo spagnolo ha siglato un accordo annuale e avrà a disposizione una Ducati DesmosediciGP17 per il prossimo campionato. Le prestazioni di Bautista sono state fin qui convincenti e per questo motivo il team Principal Jorgè Martinez ha deciso di rinnovargli il contratto anche per la prossima stagione.

    Sono contento di aver rinnovato con Aspar – ha spiegato il pilota – mi sento a mio agio sulla Ducati e ho il supporto della fabbrica. L’anno prossimo avremo una moto ancora più competitiva e puntiamo a fare ancora meglio che quest’anno“.

    Nelle ultime settimane si era parlato di un clamoroso ritorno di Bautista all’Aprilia, ma alla fine lo spagnolo ha deciso di continuare la sua avventura sulla Ducati del team spagnolo. Di seguito tutti i movimenti di mercato in vista della prossima MotoGP 2018.

    Danilo Petrucci rinnova con Octo Pramac

    La notizia era nell’aria, ora è ufficiale. Danilo Petrucci ha rinnovato il proprio contratto con la Octo Pramac Racing in vista della prossima stagione. Il 26enne, a lungo corteggiato dall’Aprilia, ha sciolto gli ultimi dubbi e deciso di restare col team toscano. La Ducati non ha voluto inoltre privarsi del giovane pilota italiano e anche nel prossimo campionato Petrucci avrà lo status di pilota ufficiale. Il ragazzo di Terni continuerà cosi il lavoro di sviluppo iniziato quest’anno e avrà a disposizione una Ducati Desmosedici GP18 come quella che utilizzeranno Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo nel prossimo mondiale.

    Il team di Paolo Campinoti non ha ancora scelto il compagno di box di “Petrux” per il 2018. Difficilmente verrà rinnovato il contratto a Scott Redding e nelle ultime ore sono salite le quotazioni di Jack Miller. L’australiano ha un contratto che scadrà alla fine di quest’anno, come pilota ufficiale della Honda, ma la HRC non è intenzionato a rinnovarglielo dopo aver firmato con Cal Crutchlow un contratto factory. Miller è dunque finito sul mercato e sembra essere finito nel radar della Pramac.

    Franco Morbidelli promosso in MotoGP

    Buone notizie per il motociclismo italiano. Sulla griglia di partenza della prossima stagione ci sarà anche Franco Morbidelli. Il giovane pilota italiano, leader del campionato in Moto2, farà il salto nella top-class e avrà a disposizione la Honda RC213V del team Estrella Galicia VDS. A dare l’annuncio è stato il team principal del team belga, Michael Bartholemy. Morbidelli, dopo quattro anni nella classe di mezzo, sfiderà Valentino Rossi e compagni e proverà a dimostrare il proprio talento nella top-class del motomondiale. Il team principal dell’Estrella Galicia VDS non ha ancora deciso chi sarà il compagno di box di “Morbido”. Jack Miller e Tito Rabat sono in scadenza e potrebbero essere lasciati liberi. Si fa sempre più largo il nome di Scott Redding come possibile compagno di Morbidelli.

    Crutchlow rinnova con la LCR Honda

    Durante la conferenza stampa di Assen è arrivata l’ufficialità del rinnovo di Cal Crutchlow. L’inglese sarà un pilota della LCR Honda per altre due stagioni. Il pilota britannico, essendo stato decisivo per la vittoria del mondiale costruttori nel 2016 (ha vinto due GP ed in tre gare è stato il migliore dei piloti Honda in pista) ed avendo sviluppato nuovi componenti della RC213V in questa prima parte di stagione, è stato premiato dalla casa giapponese. Crutchlow ha firmato un contratto come pilota con status ufficiale, al pari di Pedrosa e Marquez, ma correrà per i colori della LCR nella MotoGP 2018 e 2019.

    Lowes resta in Aprilia?

    Tutti i team factory hanno le moto “occupate” in vista della MotoGP 2018. Nella passata stagione sono stati infatti firmati contratti biennali e dunque, fino alla fine del prossimo mondiale, non ci dovrebbero essere cambiamenti. Il condizionale è però d’obbligo dopo le parole di Romano Albesiano. Il direttore di Aprilia Racing, durante il weekend di Barcellona, ha fatto capire di non essere soddisfatto del rendimento di Sam Lowes. Il giovane britannico è ultimo nella classifica piloti con appena 2 punti conquistati. Visti i pessimi risultati del britannico sull’Aprilia RS-GP, la casa di Noale si è guardata intorno per la prossima stagione. Dopo aver sondato il terreno con Andrea Iannone (il pilota di Vasto resterà in Suzuki seppur sia in netta difficoltà sulla GSX-RR), ci sono stati contatti con Danilo Petrucci. Quest’ultimo ha analizzato attentamente l’offerta, ma alla fine ha deciso di restare in Pramac con lo status di pilota ufficiale Ducati. Un possibile outsider di Lowes potrebbe essere ora Scott Redding che probabilmente si ritroverà nelle prossime settimane senza una moto in vista del prossimo mondiale, ma che non entusiasma più di tanto i vertici della casa di Noale.

    Jonas Folger rinnova con la Tech3 Yamaha

    Nel paddock del Mugello era arrivata una novità importante in ottica 2018. Jonas Folger ha rinnovato il proprio contratto con la Tech3 e guiderà la Yamaha M1, in versione 2017, nella prossima stagione. Il team transalpino gestito dal team principal Hervè Poncharal, dopo aver rinnovato il contratto di Johann Zarco a LeMans, ha deciso di esercitare l’opzione di rinnovo che aveva nei confronti del suo pilota tedesco e completare di fatto la line-up del prossimo anno. L’inizio di stagione di Folger è stato finora più che positivo. Nelle prime gare stagionali è sempre arrivato in zona-punti, dimostrando di aver ottime qualità. Risultati molto interessanti per un giovane rookie e per questo motivo Poncharal non ha voluto perdere tempo e ha deciso di confermare il pilota anche per la MotoGP 2018.

    Johann Zarco ha rinnovato con Tech3 Yamaha

    Prima del Gran Premio di Le Mans è arrivato il rinnovo di Johann Zarco con la Tech3. Il due-volte campione del mondo della Moto2 guiderà la Yamaha M1 clienti, in versione 2017, nella MotoGP 2018. Il team transalpino ha deciso di puntare forte sul francese dopo gli ottimi risultati ottenuti delle prime gare del campionato. Zarco ha infatti dimostrato di aver un grande talento e manico per lottare con i migliori. Anche il team ufficiale della Yamaha lo sta monitorando in ottica MotoGP 2019. Sarà lui il sostituto di Valentino Rossi, qualora il Dottore decidesse di ritirarsi alla fine della MotoGP 2018?

    Il Mercato Piloti in vista della MotoGP 2018

    La situazione del Mercato Piloti in MotoGP è in una fase di relativa calma. Tutti i team factory hanno già i posti occupati in vista del prossimo campionato. Difficilmente verranno “stracciati” contratti e dunque si sanno già quali saranno i piloti ufficiali del prossimo mondiale. Discorso differente per quanto riguarda i team clienti.

    La Tech3 Yamaha ha rinnovato i contratti di Zarco e Folger e dunque non farà dei cambiamenti nel prossimo campionato. I due giovani piloti cercheranno di migliorarsi ulteriormente nella seconda parte di stagione 2017, sperando magari di ricevere in cambio uno status di ufficiali com’è stato per Crutchlow con Honda e Petrucci con Ducati.

    Per quanto riguarda i piloti “satelliti” della Honda, si iniziano a fare nomi interessanti per le due moto ancora senza “padrone”. La LCR continuerà con Cal Crutchlow e non esclude la possibilità di presentarsi ai nastri di partenza con una seconda moto. Quest’ultima potrebbe essere “regalata” a Takaaki Nakagami o Thomas Luthi, piloti della Moto2. A Lucio Cecchinello stuzzica anche l’idea di riprendersi Jack Miller, ma è più difficile come ipotesi. Il VDS Estrella Galicia potrebbe fare a meno sia di Tito Rabat, finora mai competitivo in MotoGP, che di Jack Miller. Promosso Franco Morbidelli come pilota titolare per il 2018, il nome nuovo potrebbe essere quello di Scott Redding.

    La Ducati ha fatto provare a Chaz Davies la Desmosedici GP17. Il pilota della Superbike vorrebbe passare in MotoGP, ma resterà nel mondiale delle derivate. In Pramac, al posto del partente Scott Redding, potrebbe arrivare Jack Miller. Avintia ha rinnovato la partnership con la casa di Borgo Panigale e avrà due Desmosedici GP17 nel 2018. Tito Rabat potrebbe essere uno dei due piloti del team. Stesso discorso per Aspar che continuerà la partnership con Ducati e avrà a disposizione due Desmosedici GP17 nel prossimo mondiale. Finora è stato rinnovato il contratto di Bautista, ma non quello di Abraham.

    GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP 2018:

  • TEAM UFFICIALI
  • Yamaha Movistar: VALENTINO ROSSI (2018) – MAVERICK VINALES (2018)

    Honda HRC Repsol: MARC MARQUEZ (2018) – DANI PEDROSA (2018)

    Ducati Corse: JORGE LORENZO (2018) – ANDREA DOVIZIOSO (2018)

    Suzuki Ecstar: ANDREA IANNONE (2018) – ALEX RINS (2018)

    Aprilia Gresini: SAM LOWES (2018) – A.ESPARGARò (2018)

    KTM Red Bull: BRADLEY SMITH (2018) – POL ESPARGARò (2018)

  • TEAM CLIENTI:
  • Tech3 Yamaha: JOHANN ZARCO (2018) – JONAS FOLGER (2018)

    LCR Honda: CAL CRUTCHLOW (2019) – takaaki nakagami? thomas luthi? jack miller?

    Pramac Ducati: DANILO PETRUCCI (2018) – jack miller? chaz davies?

    VDS Estrella Galicia Honda: FRANCO MORBIDELLI (2019) – scott redding?

    Aspar Ducati: ALVARO BAUTISTA (2018) – karel abraham?

    Avintia Ducati: hector barberà? – loris baz? tito rabat?

    Legenda:

    (fine del contratto)

    minuscolo – piloti senza contratto