Mercato piloti SBK 2015: la Superbike tra conferme e sorprese [FOTO]

Punto sulla situazione del mercato piloti del Mondiale SBK in vista della stagione 2015 che partirà a Febbraio 2015

da , il

    E’ tempo di parlare del Mercato piloti della SBK 2015. La stagione della SuperBike 2014 si è conclusa poco più di un mese fa ma il mercato piloti per la stagione successiva inizia già a metà stagione inoltrata. Nella selva di voci che si rincorrono su possibili spostamenti di piloti, nuovi team che arrivano e nuove moto pronte a sbarcare nel Campionato delle derivate di serie, cerchiamo di far luce in questo articolo sui contratti confermati e sulle possibili sorprese che potrebbero esserci da qui alla prossima sessione di test invernali.

    Con la decisione presa di anticipare di un anno il ritorno in MotoGP, Aprilia si disimpegna in via ufficiale dal Mondiale Superbike affidando le sue RSV4 Factory al team Red Devils Roma che ha permesso a Toni Elias di cimentarsi anche nel Mondiale Superbike dopo l’esperienza nel Motomondiale. Lo spagnolo però non è stato riconfermato dal team romano che al suo posto ha scelto Leon Haslam in uscita da Ten Kate Honda. L’altra RSV4 Factory sembrava destinata a Michel Fabrizio, già pilota Red Devils nella prima parte del campionato 2013, ma la scelta è ricaduta invece sullo spagnolo Jordi Torres proveniente dalla Moto2.

    Restando in Italia, saranno ben 5 le Ducati Panigale sullo schieramento di partenza della prossima stagione. Il Ducati Team conferma Davide Giugliano e Chaz Davies mentre il team Althea di Genesio Bevilacqua raddoppia le moto consegnando due Panigale a Matteo Baiocco (collaudatore Ducati) e Nico Terol, anch’egli proveniente dalla Moto2 ed ex compagno di team di Torres in Aspar. Esordio in Superbike per il team Barni campione Superstock 1000 con l’argentino Leandro Mercado.

    Come la scorsa stagione, ci sarà una sola MV Agusta e verrà affidata a Leon Camier. Il buon Leon ha sostituito Corti in un paio di occasioni dopo i brutti botti dell’italiano e quindi viene promosso sulla MV F4RR EVO.

    Saranno invece ben 7 le Kawasaki al via del prossimo Mondiale. Le ZX10R Factory del team Provec saranno in mano a Tom Sykes e Jonathan Rea per una coppia di piloti tutta britannica che promette scintille. Storica ormai la presenza del team Pedercini che può contare sul campione della categoria EVO David Salom e sul francese Jeremy Guarnoni. Cambia invece team Alessandro Andreozzi che passa al team Grillini in coppia con il sudafricano Sheridan Morais. Esordio in Superbike per il team GoEleven (l’ex team dello sfortunato Andrea Antonelli) che darà la moto ad Alex Cudlin.

    Sabato 24 gennaio nel contesto del Motorbike Expo di Verona sarà svelato ufficialmente il team Pata Honda Ten Kate. Sulle CBR del team olandese saliranno Sylvain Guintoli, che ha il compito di difendere il titolo mondiale, e il campione supersport Michael Van Der Mark, già pilota Ten Kate.

    Due sono anche le Suzuki in rampa di lancio nella stagione 2015. Il team che le gestisce è ancora il Voltcom Crescent di Paul Denning mentre i piloti sono il confermato Alex Lowes e il francese Randy De Puniet, nello scorso anno collaudatore Suzuki per la MotoGP e quest’anno dirottato in Superbike.

    Quattro BMW presenti sulla griglia di partenza nel 2015. Il team BMW Motorrad Italia conferma il francese Sylvain Barrier mentre il team Toth conferma l’ungherese Imre Toth. C’è molta curiosità attorno al team JR che ha al suo interno l’australiano Troy Corser. Le S1000RR 2015 saranno affidate ad Ayrton Badovini, già pilota BMW e campione Superstock nel 2010, e Toni Elias.

    Last but not least, il team Hero che gestisce le EBR si assicura le prestazioni di un Niccolò Canepa deluso dal trattamento riservatogli da Althea e Ducati. Nella doppia veste di pilota-manager ci sarà invece Larry Pegram.