Mercedes GP scippa Petronas alla Sauber

La Mercedes ha reso noto di aver siglato un accordo con la Petronas per la sponsorizzazione del team

da , il

    Lo sponsor malese Petronas che da anni gira le piste della Formula 1 sopra le vetture di Hinwil, rimasto orfano della BMW, ha deciso di accasarsi su un’altra macchina tedesca di primo piano come la Mercedes GP. I delusi della situazione sono quelli della Sauber che speravano molto nei soldi degli storici partner asiatici per mettere a posto la loro situazione economica e poter disputare una stagione 2010 in tutta tranquillità. Non va comunque tutto bene a Ross Brawn in tema di sponsor dato che si è trovato truffato da un sedicente manager della Henkel…

    MERCEDES PETRONAS. L’azienda petrolifera malese ha annunciato l’accordo con la Mercedes per diventare title-sponsor del team di Brackley. La notizia ha colto di sorpresa i più dato che sembrava praticamente scontato che il colosso asiatico avrebbe proseguito nella sponsorizzazione della squadra di Hinwil. Senza le garanzie della BMW, evidentemente, i boss della Petronas hanno preferito virare verso un’altra marca di grande prestigio. Sempre tedesca. Il team di Ross Brawm quindi, si chiamerà ufficialmente Mercedes GP Petronas. “La Daimler, il nostro marchio principale Mercedes-Benz e la Petronas lavoreranno insieme sia dentro che fuori pista e sono sicuro che tutti quelli coinvolti garantiranno la loro totale concentrazione per avere successo”, ha dichiarato Norbert Haug. La nuova livrea che probabilmente mischierà argento e verde sarà svelata nel test del 1° Febbraio a Valencia.

    ROSS BRAWN. Vincente sotto tutte le insegne sportive, Ross Brawn deve ammettere di non avere proprio il fiuto per gli affari. Dopo il gran colpo dell’acquisizione Honda a costo zero, l’artefice dei vecchi successi di Benetton e Ferrari e dei futuri di Mercedes, resta vittima di una truffa operata da un sedicente manager dell’azienda Henkel. Costui avrebbe preso soldi da Brawn per un contratto di sponsorizzazione. Al momento di passare alla cassa, però, il team principal della Mercedes GP avrebbe scoperto che nulla di quanto concordato era vero. La Casa della Stella ha comunque deciso di batter cassa presso la Henkel e chiedere i 30 milioni di Euro pattuiti. Sarà il tribunale di Dusseldorf a dirimere la vicenda.