Mercedes: scelto Hamilton per il dopo-Schumacher?

Formula 1: se Schumacher decidesse di lasciare la Formula 1 a fine 2012 la Mercedes sembrerebbe intenzionata ad ingaggiare nientemeno che Lewis Hamilton

da , il

    Mercedes: scelto Hamilton per il dopo-Schumacher?

    L’indiscrezione delle ultime ore riguarda il pressing Mercedes su Lewis Hamilton come eventuale successore di Michael Schumacher qualora il pilota tedesco decida di lasciare la Formula 1 non rinnovando il suo contratto in scadenza a fine 2012. Il sette volte iridato resta la prima scelta. Ma, ben sapendo come vanno queste cose, il boss della casa di Stoccarda Norbert Haug si sta cautelando nel migliore dei modi. Il potenziale affinché l’operazione vada in porto c’è. Abbiamo provato a mettere insieme tutti i pezzi del mosaico. Fateci sapere se vi abbiamo convinto.

    Hamilton in Mercedes al posto di Schumacher: premessa

    Lewis Hamilton in Mercedes al posto di Michael Schumacher è un’ipotesi tanto suggestiva quanto potenzialmente fattibile. Premessa doverosa: il Kaiser è tornato in Formula 1 per restarsi tre anni. Non un giorno di più. Nella vita si può facilmente cambiare idea. Ma nel 2013 la sua carta di identità dirà 44 anni. Crediamo a lui, però, quando dice di non aver preso ancora una decisione. Siamo convinti che la scelta finale sarà determinata dalle sensazioni che avrà stando al volante più che alla competitività della Mercedes.

    Hamilton in Mercedes al posto di Schumacher: perché sì

    Lewis Hamilton è a tutti gli effetti la sua alternativa più credibile. Il team di Brackey vuole un attacco a due punte. Sebbene si conoscano le preferenze strategiche di Ross Brawn, difficilmente che accanto a Rosberg ci sia una seconda guida conclamata (ai tifosi piacerebbe Timo Glock). Hamilton, dicevamo: da tempo ha perso interesse per la McLaren che, di fatto, è rimasta sedotta dalla professionalità e costanza di Jenson Button più che dal genio sregolato di Lewis. Il campione del mondo 2008 ha già lavorato con Norbert Haug proprio nel suo periodo migliore vale a dire dal 2007 al 2009. Il tedesco è un suo fan. Nico Rosberg, infine, è un grande amico di Hamilton e non vedrebbe l’ora di fare nuovamente coppia con lui anche per dimostrare al mondo intero di valere tanto quanto il più titolato collega. Se a questo ci aggiungiamo il colpaccio messo a segno a livello mediatico, direi che il quadro è pressoché perfetto. Oltretutto, se non in Mercedes, dove potrebbe andare Hamilton dal 2013? Non in Red Bull dove hanno un gran vivaio dal quale attingere. Non in Ferrari dove regna Fernando Alonso. Non in un team minore. Non in McLaren dove l’amore è ormai finito, assicurano i soliti beninformati…

    Mercedes: Haug non smentisce

    “Prima di tutto vogliamo parlare con Michael Schumacher - ha dichiarato Norbert Haug buttando acqua sul fuoco – in ogni caso, non faremo trattative in pubblico”. Bernie Ecclestone, il nostro beninformato preferito, intanto, ha sostanzialmente confermato la fine dell’amore tra Hamilton e la McLaren:“Se non renderà al massimo, cercherà di andare via e probabilmente il team glielo permetterà”.