Meteo a Monza, GP d’Italia con pioggia

previsioni meteo per il gran premio d'italia di formula 1 a monza

da , il

    Monza bagnata? Una sfida in più per i piloti che dovranno controllare i loro missili in condizioni precarie. Un elemento in più di spettacolo per noi. I dubbi sono veramente pochi e le previsioni meteo per una volta non lasciano grosse alternative a questo Gran Premio d’Italia. Prepariamoci allora al tutto è possibile.

    VENERDì 12 Settembre 2008. Al mattino alternanza tra sole e nuvole con qualche pioggerella a sorpresa che potrebbe movimentare la prima sessione di prove libere. Nel pomeriggio arriverà un temporale che condizionerà sicuramente i lavori delle scuderie e potrebbe addirittura far restare chiusi dentro al box molti di quelli che non hanno altro da chiedere a questa stagione. Non sicuramente agli uomini di Ferrari e McLaren. In serata si avranno nuovamente delle schiarite e la pioggia diminuirà drasticamente di intensità. Per tutta la giornata il vento sarà debole e le temperature massime si attesteranno attorno ai 24 gradi.

    SABATO 13 Settembre 2008. Nella giornata della lotta alla pole position si ripeterà il copione di venerdì. La grossa differenza è che i temporali pomeridiani potrebbero presentarsi con un certo ritardo rispetto al giorno prima. Le qualifiche, quindi, saranno vissute per tutti e 60 i minuti con il fiato sospeso. E non sono escluse sorprese dato che la pista potrebbe costantemente cambiare il suo stato. Il vento si conferma debole mentre le temperature registreranno un calo e non supereranno mai i 20°.

    DOMENICA 14 Settembre 2008. A differenza di quanto visto fino ad oggi nelle gare bagnate che si sono disputate, per il GP d’Italia non ci dovrebbero essere incertezze: sarà pioggia dall’inizio alla fine. Più leggera al mattino, più forte poco prima dello spegnersi dei semafori, l’acqua accompagnerà la manifestazione con una certa insistenza almeno fino alle 17. Il vento sarà ancora debole e le temperature, ancora più basse, non supereranno i 16°.

    VERSO L’INVERNO. Tirando le somme si può dire che siamo di fronte ad un autentico weekend autunnale. Solo venerdì assieme all’acqua resterà un certo clima caldo tipico dell’estate che fu. Poi nel giro di 48 ore le temperature scenderanno di quasi 10°. Il lavoro fatto nelle prove libere, quindi, potrebbe essere letteralmente inutile in previsione qualifiche e gara. A trarre maggior beneficio da ciò sarà la McLaren che non ha bisogno di molto lavoro per trovare il giusto assetto in condizioni fredde. Va detto, però, che la Ferrari patisce soprattutto le condizioni intermedie. Una gara del tutto bagnata, invece, potrebbe non essere un dramma per la F2008. L’incubo dei ferraristi, semmai, è che Massa si comporti come a Silverstone.

    LINKS METEO A MONZA. Enel | ilmeteo.it | Meteo orario | Tempoitalia |