Michael Schumacher alla McLaren? Assurdo

Michael Schumacher alla McLaren? Assurda provocazione di patrick head

da , il

    Michael Schuamcher vicino alla McLAren Mercedes di Ron Dennis

    E se fosse Michael Schumacher il nuovo compagno di Lewis Hamilton in McLaren? L’assurda voce ha rimbalzato qua e là nell’ambiente della F1. Ma chi ci crede?

    Ecco un bell’esempio di come reagire in modo duro e al tempo stesso ironico alle tante voci che ti girano attorno. Si prenda Patrick Head: il socio di Frank Williams, infastidito dal pressing McLaren sul suo incedibile, almeno fino ad ora, Nico Rosberg, ha provato a mettere sotto scacco Ron Dennis con una mossa a sorpresa.

    “Hanno detto che vogliono un pilota tedesco in squadra? - ha dichiarato Head – Be’, consiglio loro di prendere Michael Schumacher. Non è male e sinceramente l’ho visto molto annoiato lontano dalle corse. Penso che sarebbe il candidato ideale con la sua grande esperienza e il suo talento. Oltretutto Dennis sembra ormai abituato a prendere decisioni irragionevoli”.

    Diciamolo, mettere Hamilton e Schumacher insieme sarebbe un sogno incredibile.

    Incredibile, appunto. Impossibile, soprattutto. Schumacher ha già detto cosa la pensa di Ron Dennis. Inoltre, che due galli nel pollaio si è già visto che è meglio evitare di tenerceli e, infine, va sottolineato bene che il quasi 39enne tedesco è ormai un ex-pilota!

    A parte tutto l’assurdo, insomma, la cosa divertente è che questa giocata di Head è stata presa per buona da molti addetti ai lavori, non ultimo lo stesso manager di Schumacher che, come sente odore di affari, addrizza subito le antenne.

    Willi Weber ha dichiarato, serio come se fosse necessario:“Michael ha un contratto con la Ferrari ed è molto contento del suo lavoro. Se dovesse decidere di tornare a correre lo farebbe sicuramente con la Ferrari e non di certo andando altrove”.

    Insomma, dispiace per i nostalgici, ma Schumi resta dov’è. Dove finirà Rosberg, casomai, sembra un capitolo chiuso… solo fino ad un certo punto.