Michael Schumacher: “Che bella questa Superbike!”

Michael Schumacher ci ha abituati alle sue invasioni di campo nel mondo della due ruote

da , il

    In Germania ci sono tantissimi tifosi del mondiale Superbike.

    Probabilmente il piu’ famoso e’ un tifoso degli ultimi anni, Michael Schumacher che, raggiunta la “pensione” dopo tante stagioni da dominatore in Formula 1 , si e’ appassionato alle due ruote e in particolare al campionato delle derivate di serie.

    Ospite al GP di Portimao svoltosi sul nuovissimo circuito portoghese il campionissimo tedesco ha espresso tutto il suo amore per le due ruote: “oggi la mia vita è fatta di cose bellissime, la famiglia, i figli, faccio spesso vacanze, mi piace il calcio, ma seguo il mondo delle due ruote e in particolare la Superbike. E’ un mondo che mi affascina. Continuerò a correre nella SBK in Germania anche l’anno prossimo. Ho cominciato sei mesi fa e ho fatto cinque gare. Non voglio entrare comunque in una cosa ed essere obbligato a farlo, ma disputerò ancora delle gare. Io non voglio gareggiare per vincere ma per potermi divertire e poter combattere ancora come pilota. Le gare che si corrono su due ruote sono più difficoltose rispetto a quelle che si corrono su quattro. Con la macchina sbagli, ma puoi continuare. Con la moto secondo me è più difficile. E’ più difficile sentire il limite una sola ruota anteriore. Anche io sono caduto in una gara di Superbike”.

    In molti credevano che l’amore per le due ruote da parte di Michael Schumacher era piu’ una trovata pubblicitaria che una reale passione, invece con il passare degli anni il Kaiser si e’ allenato molto con tanti tipi diversi di moto, dai bolidi assoluti della Motogp e Superbike alle divertenti e spettacolari Supermotard.

    Molti si chiedono quando Schumacher decidera’ di scendere in pista con le due ruote in un GP vero, ma dopo la delusione del campionato di Formula 1 perso dalla Ferrari in modo cosi’ rocambolesco se il kaiser volesse tornare alle competizioni sarebbe il caso tornasse a Maranello, che ce n’e’ un gran bisogno..