Michael Schumacher: foto del nuovo casco

Nuovo Casco per Schumacher, L'edizione 2009 del casco del pilota Ferrari avrà uno stle orientale con le scritte in cinese dei nomi della moglie e dei figli

da , il

    Michael Schumacher: foto del nuovo casco

    Nuovo casco per Schumacher. Nuovo dentro e fuori. Più carrozzato, per rispondere in tempo reale alle problematiche sorte dopo l’incidente di Felipe Massa e con decorazioni “made in china” in memoria di moglie e figli. Costo: 12 mila Euro. Praticamente nulla se si considera le cifre che girano in F1.

    CASCO SCHUMACHER. Avevamo lasciato Michael Schumacher in Brasile, nel 2006, con un casco che ricordava tutti i suoi successi. Sempre grazie al “Picasso dei caschi” Jens Munser, lo ritroveremo a Valencia con un’atmosfera orientale e con delle scritte in carattere cinese che rappresentano i nomi della figlia Gina-Marie e della moglie Corinna a sinistra, del figlio Mick ed il proprio a destra. Ci saranno poi 7 stelle sulla parte superiore che ricordano i 7 titoli mondiali ed un dragone sul retro probabilmente a sostituire il cavallino rampante. “La prima volta che sono andato in Cina, questo drago era stato stampato su un giornale come un simbolo che mi caratterizzava” ha spiegato Schumacher. Non solo estetica, ma anche sicurezza. La visiera è stata rinforzata ed il solito aggancio in plastica è stato sostituito con uno al titanio.

    SICUREZZA IN FORMULA 1. Dalle colonne del suo blog, il giornalista inglese James Allen racconta di aver parlato con numerosi piloti dopo l’incidente Massa. Nessuno di loro credeva di poter mai essere colpito alla testa prima dell‘incidente di Henry Surtees e, una settimana dopo, di Felipe Massa. Nessuno, altresì, se l’è sentita di chiedere un intervento della Federazione. Per tutti è stata pura fatalità. Le moderne vetture di Formula 1, infatti, già danno grandissima fiducia ai piloti in termini di sicurezza. Lo stesso dicasi per la maggioranza delle piste nelle quali si corre. La zona del casco, però, resta quella più critica. Ricorderete nel 2008 quando David Coulthard prese il volo sopra la Williams di Alex Wurz rischiando di decapitarlo. C’è veramente poco da fare. Anche l’assurda possibilità di mettere un cupolino protettivo non risolverebbe al 100% il problema e, oltre a snaturare la natura di questo sport, comporterebbe altri problemi come, ad esempio, quello della visibilità. A meno che non si voglia anche mettere i tergicristalli ed il pulsante del lavavetri…

    Foto: www.bild.de