Michael Schumacher: oggi il gran ritorno in F1 con la Ferrari, ma non mancano le critiche

Ferrari: è oggi il gran ritorno di Michael Schumacher, ma non mancano le critiche di ALesi e Lauda

da , il

    Michael Schumacher: oggi il gran ritorno in F1 con la Ferrari, ma non mancano le critiche

    Oggi, ad oltre un anno di distanza dall’ultima sua apparizione pubblica dentro ad un abitacolo, MIchael Schuamcher girerà a Barcellona con la Ferrari di F1. Assieme a lui anche lo storico collaudatore Luca Badoer e il brasiliano Felipe Massa.

    Il pilota tedesco ha tenuto immediatamente a smentire le voci che vedevano questo test una vera e propria anticipazione di un suo probabile ritorno alle corse:“Lavorerò per mettere la mia esperienza al servizio della squadra. Ho corso per molti anni senza traction control e posso sicuramente aiutare lo sviluppo di questa vettura. Non c’è altro. Non ho assolutamente intenzione di tornare a gareggiare. Ho preso la mia decisione un anno fa e sono tutt’ora convinto della strada che ho intrapreso”.

    Proprio perché non ha più intenzione di correre, si è beccato alcune critiche. Secondo molti addetti ai lavori, avrebbe fatto bene a restare a casa. In particolare un altro ex di lusso come Niki Lauda considera questa trovata solo pubblicità per gli sponsor Ferrari:“Dei normali test hanno attirato l’attenzione di tutta la stampa mondiale solo perché c’è il ritorno di Schumacher. Questo vuol dire che saranno contenti gli sponsor. Schumacher ormai è unuomo immagine e ha fatto lo stesso la settimana scorsa andando a provare la Ducati che, guardacaso, ha gli stessi sponsor della Ferrari. E’ tutta pubblicità!”

    Critico, ma per altri versi, anche Jean Alesi:“Penso che Michael abbia preso la decisione giusta quando ha scelto di ritirarsi un anno fa. Il fatto che voglia testare di nuovo non mi sembra giusto. Immaginate cosa potrebbe accadere se dovesse segnare un tempo migliore dei piloti titolari. I giornali impazzirebbero e la Ferrari cosa potrebbe pensare?”

    Alesi ha ragione. A dirla tutta, però, dobbiamo ammettere che uno Schumi super che dà la paga a tutti è proprio quello che speriamo di ritrovare…