Michael Schumacher: si deve vincere subito!

Michael Schumacher: si deve vincere subito!

Michael Schumacher e Ross Brawn si invertono i ruoli

da in Formula 1 2017, Mercedes F1, Michael Schumacher, Ross Brawn
Ultimo aggiornamento:

    Ribaltamento di ruoli in casa Mercedes GP. Adesso è Michael Schumacher che si dice pronto a vincere da subito, in Bahrain, mentre è Ross Brawn quello che va avanti molto cauto. Solo pochi giorni fa il sette volte iridato ammetteva di essere molto scettico sulle possibilità di essere davanti a tutti sin dalla prima gara dell’anno mentre il boss del team Mercedes GP predicava ottimismo. State calmi, nessuno dei due è impazzito. La confusione di idee che regna nel team di Brackley è l’emblema tangibile dell’equilibrio di valori in campo uscito dalle 4 settimane di test.

    MICHAEL SCHUMACHER. Forse questa Mercedes GP non è poi tanto male. “Non vedo l’ora di correre. Mi sento un bambino che aspetta Natale. Era da qualche tempo che volevo tornare - ha raccontato Schumacher - Le cose sono cambiate da un momento all’altro e mi è arrivata la giusta occasione.

    Mi sento fresco come non mai”. L’ex pilota Ferrari ha spiegato che nel 2006, anno del ritiro, aveva perso la motivazione a correre:“Ora mi sono ricaricato e c’è grande voglia di tornare a competere in F1, che è la massima espressione motoristica cui uno può aspirare”, ha proseguito il fenomeno di Kerpen. Secondo un tiratissimo Schumacher “la mia monoposto è forte. In Bahrain porteremo delle novità che dovrebbero farci migliorare. E’ importante stare davanti a tutti fin dall’inizio ed è quello che vogliamo fare”.

    MERCEDES GP. “Sapere che iniziamo la nuova stagione da Campioni del Mondo ci dà fiducia e soprattutto orgoglio per difendere il nostro titolo”, la prende alla larga Ross Brawn per arrivare poi al punto:“Tuttavia, si tratta di una nuova stagione e di una nuova sfida. Abbiamo avuto un intenso programma di test invernali con la MGP W01, ma non abbiamo ancora raggiunto il livello di preparazione che ci sarebbe piaciuto avere prima del Bahrain”. Secondo il team principal di Brackley la monoposto ha un ottimo potenziale e, grazie al lavoro intenso di sviluppo che è stato previsto darà del filo da torcere a tutti, ma le manca ancora qualcosa per competere da subito con Ferrari, McLaren e Red Bull. “Sono molto soddisfatto di come i nostri nuovi driver, Michael e Nico, si siano inseriti nella squadra e abbiano aiutato lo sviluppo della vettura - ha concluso Brawn – si spingono a vicenda per ottenere i risultati migliori in pista”.

    458

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Formula 1 2017Mercedes F1Michael SchumacherRoss Brawn