Michael Schumacher tassista spericolato

Michael Schumacher tassista spericolato guida per la Germania a folle velocità per non arrivare tardi

da , il

    Michael Schumacher tassista spericolato

    In periodi lontani dalle competizioni come questo, ci vuole poco a far notizia. Basta chiamarsi Michael Schumacher e decidere di sedersi al posto di guida di un Taxi percorrendo 30 km a tutta velocità verso l’aeroporto per non perdere il proprio volo.

    In barba ai vari spot sulla guida sicura e ai soliti consigli che i Vip del motore danno del tipo “fai come me: guida forte, ma solo in pista!”, la portavoce del pilota tedesco, Sabine Kehm, ha confermato la versione dei fatti rilasciata dal tassista Tuncer Yilmaz al quotidiniano bavarese Abendzeitung.

    La cronaca racconta che Schumi, preoccupato di perdere il volo in partenza da Coburgo e insofferente alla lentezza del tassista di professione, abbia chiesto di poter guidare lui il mezzo.

    Yilmaz non ha osato negargli questa richiesta, consapevole che avrebbe vissuto una delle esperienze più incredbili della sua vita:“Mi sono trovato ad essere un passeggero nel mio taxi ed accanto a me c’era Schumacher. Roba da non crederci! Ha fatto molti sorpassi ed ha preso delle curve a grande velocità. Quando siamo arrivati, poi, mi ha anche lasciato 100 euro di mancia!”