Michael Schumacher: test F1 per due giorni

Michael Schumacher effettuerà oggi e domani due test con la Ferrari di Formula 1 F2007 per prepararsi fisicamente al ritorno nel Gran Premio d'Europa

da , il

    Michael Schumacher riprende il test con la Ferrari F2007 di Formula 1 al Mugello. Il campione tedesco girerà oggi e domani sul tracciato delle colline toscane con il preciso obiettivo di allenare il proprio fisico e abituarsi nuovamente ai 300 all’ora.

    MICHAEL SCHUMACHER. Il punto cruciale sul quale è necessario il massimo allenamento è il collo. Collo che ha patito la prima sortita con la F2007 ma che ha risposto bene alla due giorni di kart. Adesso, con una settimana abbondante di allenamento alle spalle, Michael Schumacher è pronto per un’intensa due giorni di test sul circuito del Mugello. Poi, scortato dai propri medici personali, farà il punto della situazione. Oltre alla parte fisica, Michael Schumacher sarà impegnato sul simulatore del Centro Ricerche Fiat di Torino per conoscere il circuito di Valencia prima ancora di metterci piede e per familiarizzare quantomeno con i nuovi comandi della F60. A proposito della vettura 2009, è possibile che gli venga concesso un semplice test aerodinamico. Giusto per prendere le misure con l’ultima nata di Maranello.

    LEWIS HAMILTON. Uno dei duelli più attesi. Se non “IL” duello che attende Michael Schumacher è con Lewis Hamilton. L’inglese, primo vero campione del mondo dell’era post-Schumacher, sente il confronto:“Il ritorno di Michael è elettrizzante. È uno dei più grandi di questo sport, una leggenda. Sarà un onore e un privilegio competere con lui, tutto il mondo starà a guardare. Non ho ancora parlato con lui, ma lo farò al circuito”. Al di là della sfida, però, Hamilton usa parole di grande stima per il ferrarista, preoccupandosi addirittura di giustificare un suo eventuale esordio sottotono:“Arrivando in questo momento della stagione, Michael è svantaggiato perché non ha alle spalle gli stessi GP degli altri. E sarebbe scorretto da parte mia gioire se finissi davanti a lui a Valencia perché per Schumacher è la prima gara della stagione” ha ammesso non valutando l’ipotesi opposta, remota ma calcolabile, che sia il vecchietto a metterlo in riga…