Mick Doohan: “Valentino Rossi è nella fase discendente della carriera”

Mick Doohan è convinto che la carriera di Valentino Rossi stia volgendo al tramonto dopo aver condotto dieci anni ad alto livello

da , il

    doohan rossi 2011

    Secondo Mick Doohan, cinque volte campione del mondo della classe 500cc con la Honda, il 2011 sarà un anno difficile per Valentino Rossi e la sua Ducati. Per il pesarese sarà un’impresa davvero ardua ripetere le performance dell’ultimo decennio, soprattutto dopo aver avuto tanto successo. L’australiano ha precisato che Rossi potrà ancora dire la sua ma ha anche detto che sarà molto più difficile anche perchè ha ormai vinto tanto. E’ facile intuire come il recente incidente tra Casey Stoner ed il Dottore a Jerez abbia potuto condizionare le dichiarazioni del connazionale della Honda, rider che l’ex pilota della HRC.

    Carriera verso il tramonto per il pluricampione delle due ruote, Rossi. Almeno stando a quanto detto da Doohan in una recente intervista. Il recente incidente e la polemica verbale nata a Jerez tra il centauro delal Ducati e Stoner non è per niente piaciuta al buon Mick che non perdona l’ingenuità e non scommette sulla fame di vittorie dell’italiano: “Valentino farà fatica a vincere il campionato di quest’anno, le cose saranno complicate. Sono 12 anni che è in alto e potrebbe pagare questa cosa. Non dico che la sua carriera è finita, ma è nella fase discendente”.

    Dall’entourage di Borgo Panigale e dall’ufficio stampa di Rossi, nel frattempo impegnato con la Ducati GP 12, non è arrivata ancora alcuna replica, ma la dichiarazioni non passa certamente inosservata: “è un grande pilota, non c’è altro modo per definirlo però penso che nello sport gli atleti hanno un decennio in cui hanno una performance fantastica e poi c’è un naturale decadimento delle prestazioni. Questa sarà la sua dodicesima stagione e non sarà facile mantenere questo livello, specialmente se hai avuto così tanto successo”; ha concluso l’australiano