Mick Schumacher debutterà a Misano nella Formula 4 italiana 2016

Mick Schumacher debutterà a Misano nella Formula 4 italiana 2016
da in Formula 1 2017, Michael Schumacher, News F1
Ultimo aggiornamento: Venerdì 04/11/2016 07:01

    Il figlio di Schumacher trionfa al debutto in Formula 4

    Mick Schumacher, figlio di Michael, ha un cognome pesantissimo ma crede nelle proprie possibilità di sfondare e seguire le orme del padre. L’anno scorso ha vinto una gara nella Formula 4 tedesca sul circuito di Oschersleben, chiudendo poi la stagione nella ‘top-ten’. Il figlio d’arte, sempre più al centro delle attenzioni dopo il tragico incidente sugli sci che ha coinvolto il padre Michael , aumenterà i propri impegni in pista in questo 2016. Oltre alla Formula 4 tedesca prenderà parte anche alla Formula 4 italiana col team veneto Prema. Mick Schumacher esordirà il prossimo fine settimana a Misano e poi volerà in Germania per il GP d’apertura della F4 tedesca. Il suo manager Sabine Kehm ha spiegato: “Abbiamo intrapreso questo doppio appuntamento per aumentare l’esperienza di Mick. L’anno prossimo potrebbe passare alla F3 Euro Series”.

    L’esordio di Mick Schumacher in Formula 4

    Erano più di cento, un record assoluto, i giornalisti arrivati sul tracciato di Oscherslebenper vedere il debutto su una monoposto di Mick Schumacher. E con questo, si è già detto tutto su quanto sia difficile correre per il 16enne figlio d’arte. Scattato dal fondo della griglia nella prima manche, ha concluso al nono posto dando già prova delle sue qualità. In gara due ha chiuso in dodicesima posizione e, in gara 3, sfruttando l’inversione della griglia che gli ha regalato la partenza dalla piazzola numero 2, è riuscito ad ottenere il suo primo successo battendo l’australiano Joseph Mawson che lo ha impensierito nel finale sfruttando anche un ingresso della Safety Car.

    Formula 4: ci sono anche Harrison Newey e Giuliano Alesi

    Ad Oschersleben è andata meno bene ad Harrison Newey. Il figlio del geniale progettista Adrian e compagno di squadra di Mick Schumacher nel team Van Amersfoort Racing non ha ottenuto niente di meglio di un settimo posto finale oltre ad un un tredicesimo ed un ventisettesimo nelle tre manche disputate. La Formula 4 tedesca vede l’interesse monopolizzato dal duo inedito Schumacher-Newey ma anche quella francese non vuole essere da meno. Giuliano Alesi l’ha fatta da padrone nella prima uscita. Il figlio di Jean ha vinto due gare su tre al debutto una settimana sulla pista di Ledenon.

    Essere figlio d’arte è aiuto o limite?

    Bene. Benissimo. Tutti felici. Ma la domanda che molti appassionati si fanno (e ci fanno) è se questi ragazzi siano solo dei giovani fortunatissimi che possono beneficiare dell’esperienza e del sostegno (anche economico) dei padri per prendere il volo verso carriere strepitose senza dover affrontare sfide difficili come i loro predecessori. O, al contrario, siano dei talenti che rischiano persino di non poter esprimere al meglio il loro potenziale poiché destinati a crescere con una pressione mediatica fuori misura per l’età che hanno.

    @pierimanuel

    564

    PIÙ POPOLARI