Montoya sta con Alonso: Hamilton è coccolato. Lauda rincara: nel 1984 preferirono Prost a me!

secondo montoya e lauda la McLaren favorisce Hamilton

da , il

    hamilton favorito

    Quando apre bocca Juan Pablo Montoya non possiamo certo dire di aver a che fare con un parere autorevole. E’ però un personaggio che conosce l’ambiente McLaren e, soprattutto, può dire ormai ciò che pensa senza timori. Lo stesso dicasi per Niki Lauda…

    Per questo prendiamo e riproponiamo.

    Il pilota colombiano, ora impegnato nel campionato NASCAR a stelle e strisce, racconte che – secondo la sua esperienza nel team di Ron Dennis – è inevitabile che loro abbiano un favorito e, guardacaso, sarebbe proprio Lewis Hamilton:“Come si fa a non capire che Hamilton è il più coccolato nel team? Dico io.E’ normale. Anche se dicono di trattare i loro piloti allo stesso modo, alla fine è chiaro che un preferito c’è sempre. E questo vale anche per la McLaren. Ricordatevi che Ron Dennis sostiene Hamilton da tanti anni ed ha pagato per lui, per sostenerlo e farlo arrivare dove è adesso. Io credo a quello che dice Alonso. Anche se i materiali che danno ai piloti sono gli stessi, è logico che ci sia un preferito in ogni squadra ed è altrettanto logico che, tra Alonso ed Hamilton, sia Hamilton!”.

    Indirettamente anche Niki Lauda va nella stessa direzione di Montoya. Il campione austriaco racconta di vedere Alonso in una situazione simile alla sua con Prost nel 1984:“Arrivò Prost nel 1984 e cominciò ad andare più veloce di me. E’ lo stesso che sta succedendo ad Alonso adesso. Io mi sentivo sempre più abbattuto ogni volta che lui mi finiva davanti. E, anche se allora come oggi alla McLaren dicono di non fare favoritismi, io comincia a notare un trattamento migliore per Prost…”