Morto Raniero Gianotti, fisioterapista della Toro Rosso colpito da infarto

da , il

    raniero gianotti con alguersuari

    In data 9 gennaio 2011 è morto Raniero Gianotti che era il fisioterapista della Toro Rosso ed una figura molto nota nel mondo della Formula 1. Gianotti aveva 46 anni ed è stato stroncato da un infarto mentre andava in bicicletta con gli amici club cicloducale di Urbino. Diplomato all’Isef, nuotatore di professione e grande amante della bici e socio di una palestra di Urbino, Raniero Gianotti lascia la moglie Nadia Palazzi e il figlio Luca di 10 anni in seguito ad un attacco cardiaco fulminante che non glli ha lasciato scampop.

    Preparatore atletico di piloti di Formula 1 del calibro di Cristian Fittipaldi, Barrichello, Vettel, Alguersuari e Buemi aveva esordito in F1 nel 1993 nel team Minardi per passare poi all’Arrows nel 1997 e negli ultimi tempi collaborava anche con la Toro Rosso. Nel 2000 era entrato in Ferrari come responsabile dell’area fisioterapica e seguiva la preparazione dei piloti collaudatori della Ferrari, come Badoer, Burti e Massa.

    Tanti i messaggi di cordoglio arrivati sui social network da numerosi piloti della Formula 1 che avevano lavorato con lui. Alguersuari su Twitter ha scritto “Oggi ho perso un fratello Raniero rimarrà per sempre nel mio cuore. Grazie a lui sono potuto arrivare sino a qui. Non ti dimenticherò mai“; anche Barrichello è rimasto colpito dalla scomparsa di Raniero Gianotti scrivendo “È stato così triste quando ho ricevuto la notizia che il mio grande amico e fisioterapista Raniero è scomparso questa mattina. Un infarto mentre andava in bici. Abbiamo lavorato assieme alla Stewart ed alla Ferrari… Ha anche lavorato con Vettel, buemi e Alguersuari. Mi mancherai“; Buemi si unito al cordoglio con questo messaggio “Grazie Raniero! Grazie di tutto! Non ti dimenticherò mai! Riposa in pace!“.

    I funerali di Gianotto verranno celebrati martedi 10 gennaio alle ore 15 nella chiesa di S.S.Annunziata a Urbino.

    Anche noi di Derapate ci uniamo al dolore della famiglia e porgiamo le nostre più sentite condoglianze.