Moto 2 e Moriwaki Engineering: la sfida è iniziata

Moriwaki Engineering si prepara per la nuova classe Moto 2 che sostituirà la quarto di litro a partire dal 2011

da , il

    La Moto 2 è più vicina che mai. Almeno per la Moriwaki Engineering, la prima che ha dichiarato ufficialmente la sua volontà di partecipare alla nuova classe Moto2.

    E’ stata la Moriwaki Enginnering la prima della classe che ha annunciato pubblicamente di essere fermamente interessata a partecipare al prossimo Campionato della classe Moto 2, la sostituta dell’ attuale (e compianta?) quarto di litro.

    Proprio per questo, la Moriwaki sta preparando le ultime cose e gli ultimi ritocchi per il prototipo che inizierà ad essere testato a brevissimo: un mock-up preparato con estrema cura, un prototipo che vanta un telaio di nuova concezione disegnato appositamente per il motore alato a 4 cilindri 600cc Honda CBR600RR.

    Una sfida già iniziata, nonostante la classe Moto 2 debutterà ufficialmente solamente tra 2 anni, nel 2011, anche se pare che il progetto Moriwaki sarà inserito per alcuni test nelle competizioni nazionali giapponesi.

    Piena soddisfazione da parte dei giapponesi della Moriwaki che già pregustano l’ adrenaina della pista della nuova classe Moto 2: “Moriwaki è molto emozionata per la possibilità di poter partecipare a questa nuova categoria del Campionato del Mondo. – fanno sapere dal team nipponico – C’è una tendenza dell’industria al passaggio dai 2 ai 4 cilindri e questa per noi è una grande opportunità. Per questo Moriwaki è felice di poter competere in questa nuova serie con costruttori provenienti da ogni parte del mondo“.

    L’ultima apparizione di Moriwaki in un Gran Premio riporta la data del 2005, ossia ben 4 anni, fa, quando Tohru Ukawa e Naoki Matsudo provarono a portare la propria due ruote Moriwaki sul podio.