Moto 250: Aoyama vince a Sepang, Simoncelli solo terzo

A Sepang vince Hiroshi Aoyama, mentre Marco Simoncelli è solamente terzo

da , il

    A Sepang vince Hiroshi Aoyama, mentre Marco Simoncelli è solamente terzo. Il giapponese ipoteca così il titolo mondiale della classe 250, mentre per riportarlo nelle mani dell’italiano a Valencia ci vorrebbe un vero e proprio miracolo.

    Hiroshi Aoyama (Honda) vince il Gran Premio di Malesia grazie a una fuga nel finale di un’emozionante gara che lo ha visto duellare a lungo con Marco Simoncelli (Gilera). L’italiano ha poi tagliato il traguardo inseme ad Hector Barberà (Aprilia), ma la Direzione di gara ha assegnato il secondo posto allo spagnolo per aver fatto segnare giri più veloci.

    Allo start il più veloce è stato Jules Cluzel, con Aoyama e Simoncelli rispettivamente secondo e sesto. Il pilota della Gilera inizia però subito la sua rimonta, deciso a giocarsi il tutto per tutto pur di confermarsi campione del mondo, e già al quarto giro riesce a portarsi al comando della corsa.

    Alle sue spalle Aoyama e Cluzel che raccolgono la sfida e iniziano una serie di spettacolari sorpassi. A metà gara il francese cade ed è costretto a ritirarsi e a duellare restano i due pretendenti al titolo più lo spagnolo Barberà.

    A sette giri dal traguardo, Aoyama inizia ad inanellare una serie di giri veloci (stabilisce il record della pista) e fa il vuoto. Simoncelli viene beffato da Barberà e perde anche il secondo posto.

    A una gara dalla conclusione del mondiale Hiroshi Aoyama comanda la classifica iridata con 252 punti e ha 21 punti di vantaggio Marco Simoncelli, che è a quota 231. Una bella ipoteca sul titolo, che verrà assegnato dunque tra due settimane a Valencia.

    Ecco l’ordine di arrivo del GP di Malesia:

    1 – Hiroshi Aoyama – Hond – 42:55.689

    2 – Hector Barbera – Aprilia – 6.397

    3 – Marco Simoncelli – Gilera – 6.397

    4 – Thomas Luthi – Aprilia – 14.871

    5 – Hector Faubel – Honda – 19.177

    6 – Ratthapark Wilairot – Honda – 19.567

    7 – Alex Debon – Aprilia – 20.255

    8 – Lukas Pesek – Aprilia – 34.561

    9 – Alex Baldolini – Aprilia – 50.937

    10 – Shuhei Aoyama – Honda – 1:04.186