Moto 250: Marco Simoncelli che disastro!

Marco Simoncelli spreca una buona occasione per accumulare punti preziosi alla sua risalita verso la vetta mondiale

da , il

    Si è corso il sesto appuntamento del Motomondiale classe250cc sul circuito di Montmelò e i colpi di scena non sono mancati: vince lo spagnolo Alvaro Bautista mentre il suo acerrimo rivale Simoncelli è caduto dopo pochi giri dalla partenza. Salgono sul podio Hiroshi Aoyama e Hector Barbera.

    Tutti si aspettavano di poter vedere un tiratissimo duello tra il campione del mondo in carica Marco Simoncelli e l’attuale leader della classifica iridata Alavaro Bautista. Purtroppo l’italiano ha dovuto abbandonare la contesa dopo i primi tornanti del circuito catalano a causa di una brutta scivolata.

    Per Simoncelli è stata una mazzata tremenda dover ammirare il suo rivale più accreditato alla vittoria finale del titolo, che taglia indisturbato il traguardo al primo posto. Adesso il discorso mondiale diventa ancora più complicato e recuperare punti sui diretti concorrenti potrebbe essere una missione impossibile.

    Il campione della Gilera, oltre a dover sopportare l’onta della caduta, ha dovuto subire i continui sberleffi e fischi del pubblico catalano, inviperito contro di lui dopo il sospettoso contatto con Alvaro al Mugello.

    Ora il nostro Sic può solo sperare in una serie di errori altrui se vuole rientrare nei giochi che riguardano la vittoria finale, perchè dopo tre gare concluse a zero punti, il mondiale potrebbe cambiare proprietario e approdare nelle mani di un Bautista in gran spovero.

    Comunque, il migliore degli italiani in terra catalana, è stato il ritrovato Mattia Pasini, il quale è riuscito a portare a casa un vitale quarto posto e rappresenta, per i colori italiani, l’unica nota positiva del week-end di gare.

    La Gilera completa la sua giornata nera con la caduta della sua seconda guida Roberto Locatelli, mentre va a punti Raffaele De Rosa, nono e Alex Baldolini, tredicesimo.

    Ecco l’ordine di arrivo del GP di Catalunya 2009, classe 250cc:

    1 19 ALVARO BAUTISTA APRILIA MAPFRE ASPAR TEAM 41:09.018

    2 4 HIROSHI AOYAMA HONDA SCOT RACING TEAM 250CC 41:16.203 7.185

    3 40 HECTOR BARBERA APRILIA PEPE WORLD TEAM 41:16.300 7.282

    4 75 MATTIA PASINI APRILIA TEAM TOTH APRILIA 41:19.802 10.784

    5 6 ALEX DEBON APRILIA AEROPUERTO-CASTELLO-BLUSENS 41:24.758 15.740

    6 12 THOMAS LUTHI APRILIA EMMI – CAFFE LATTE 41:24.798 15.780

    7 14 RATTHAPARK WILAIROT HONDA THAI HONDA PTT SAG 41:37.672 28.654

    8 17 KAREL ABRAHAM APRILIA CARDION AB MOTORACING 41:40.618 31.600

    9 35 RAFFAELE DE ROSA HONDA SCOT RACING TEAM 250CC 41:42.778 33.760

    10 55 HECTOR FAUBEL HONDA VALENCIA CF – HONDA SAG 41:42.861 33.843

    11 16 JULES CLUZEL APRILIA MATTEONI RACING 41:43.889 34.871

    12 52 LUKAS PESEK APRILIA AUTO KELLY – CP 41:44.135 35.117

    13 25 ALEX BALDOLINI APRILIA WTR SAN MARINO TEAM 41:48.858 39.840

    14 63 MIKE DI MEGLIO APRILIA MAPFRE ASPAR TEAM 250CC 41:51.839 42.821

    15 51 STEVIE BONSEY APRILIA MILAR – JUEGOS LUCKY 42:25.542 1:16.524

    16 7 AXEL PONS APRILIA PEPE WORLD TEAM 42:25.707 1:16.689

    17 53 VALENTIN DEBISE HONDA CIP MOTO – GP250 42:37.844 1:28.826

    18 11 BALAZS NEMETH APRILIA BALATONRING TEAM 42:48.506 1:39.488

    19 8 BASTIEN CHESAUX HONDA RACING TEAM GERMANY 42:56.976 1:47.958

    20 56 VLADIMIR LEONOV APRILIA VIESSMANN KIEFER RACING 41:34.233 1 Lap

    21 54 TOBY MARKHAM HONDA C&L RACING 41:46.384 1 Lap