Marco Simoncelli deve credere nel titolo

Marco Simoncelli, a quattro gare dal termine della stagione, non può permettersi più errori in Portogalli, se non vorrà consegnare nelle mani di Alvaro Bautista o Hiroshi Aoyama, il titolo di campione del Mondo classe 250cc

da , il

    Nonostante la caduta rimediata nell’ultima gara, sul circuito di Misano, Marco Simoncelli ha ancora la possibiltà di accorciare il distacco sul leader della classifica generale, Hiroshi Aoyama.

    Quando ancora mancano quattro appuntamenti alla fine del Motomondiale classe 250cc, il riccioluto campione della Gilera può ancora sperare di conquistare il suo secondo titolo iridato di categoria.

    Attualmente Super Sic si trova al terzo posto della classifica generale con un punteggio di 165 e accusa un ritardo dalla vetta, dove si trova Hiroshi Aoyama, di 40 lunghezze. Ma il giapponese della Honda non è il solo avversario di Simoncelli, poichè ad occupare la seconda posizione della graduatoria c’è un pilota di nome Alvaro Bautista, il quale insegue il centauro nipponico a soli 13 punti.

    Il campione del mondo in carica della quarto di litro, dunque, ha ancora le carte in regola per poter tentare una clamorosa rimonta mondiale sui due principali pretendenti al titolo, anche se soprattutto il centauro della Scot Racing ha dimostrato, in questa stagione, di saper amministrare con saggezza il vantaggio che ha accumulato.

    Oltre che per la bagarre al mondiale, il Portogallo è un appuntamento fondamentale anche per la neonata categoria che sostituirà la 250 il prossimo anno, infatti, durante questo fine settimana sarà resa nota la lista dei team che prenderanno parte al Campionato del Mondo 2010, categoria Moto2.