Moto-Fiere EICMA. Rosso Ducati, il cuore arde il passione

Moto-Fiere EICMA

da , il

    ducati eicma

    Rosso.

    Ducati.

    Sembrano passati anni luce da quando la Ducati Corse annaspava in MotoGP alla ricerca di un domatore adatto per quel propulsore così potente e così indomabile da non riuscire quasi mai a finalizzare tutti gli sforzi fatti.

    E’ la stessa Ducati che nel 2007 conquista la classe regina delle due ruote e si impone nelle altre competizioni come mai prima d’ora. Merito di un impeccabile lavoro di team e di un affiatatissimo gruppo di ingegneri che non molla mai.

    Rosso, dicevamo.

    Così si presenta lo stand Ducati al padiglione 18 del Salone del Ciclo e Motociclo di Milano che oggi ha aperto i battenti al grande pubblico, fino all’11 novembre. Quattro giorni intensissimi di appassionanti due ruote da far perdere la testa anche ai più integralisti.

    Il “feudo Ducati” si fa guardare e si fa amare: è rosso-passione ovunque, in uno stand circolare che nasconde nel suo cuore una piattaforma girevole illuminata dagli ultimi quattro capolavori di Borgo Panigale, tra cui spicca la bellissima 1098.

    Tutto intorno è buio, scuro. Al centro, un enorme cerchio rosso, simbolo Ducati, rischiara l’ambiente.

    I ragazzi di Borgo Panigale sono gentili, ci fermiamo a scambiare qualche parola, scopriamo un mondo fatto di passione e di duro lavoro, ma anche di persone che sanno vivere e che si divertono.

    Come potrebbe essere altrimenti, se si lavora nel team che da solo ha sfidato i grandi giganti della MotoGP e ne è uscito vincitore senza possibilità di replica da parte di nessun altro.

    Cavaliere senza macchia, la Ducati continua a mietere vittime. Con una star indiscussa: il nuovo Monster 696.

    Linea raffinata e design d’avanguardia sono i due punti focali della nuova creazione di Borgo Panigale. Non si può passare dallo stand Ducati senza essere rapiti da questa nuova creatura.

    All’interno del petto batte un cuore Desmo il cui suono lascia senza fiato, l’immagine da “saint & sinner” che colpisce e affonda ogni centauro.

    Un duro colpo per tutte le altre, Ducati stravince in MotoGP e anche in Fiera.

    Da visitare, assolutamente!