Moto Money. Rossi in rosso? No, Valentino pensa solo alla gara

Moto Money

da , il

    valentino rossi misano

    Valentino si impagna, nessuno ha mai asserito il contrario.

    E continua a farlo, nonostante il brutto momento-no in cui il campione di Tavullia si trova intrappolato: un mondiale 2006 perso per una beffa, il mondiale 2007 ormai alla deriva, e in più i guai con il fisco e la fine della relazione con la quasi storica Arianna a favore della più famosa Canalis.

    Dalla Gazzetta scopriamo la prima marcia indietro di Vale sulla questione Fisco.

    Dopo le smentite in TV e dopo i consigli di Fisichella, è ora arrivato il turno del possibile mea culpa.

    Sono tranquillo, – avrebbe detto il sette volte iridato di Tavullia, rompendo così il lungo silenzio stampa – credo di aver fatto tutto legamente: ma se ho sbagliato mi assumo le mie responsabilità. Se dai controlli risulterà che ci sono stati degli errori, allora sono pronto ad assumermi tutte le mie responsabilità – ha detto Rossi – ma io sono calmo, penso di aver fatto tutto legalmente“.

    Parla lentamente Valentino, con la serenità di un grande campione, la stessa che lo porta a raccontare le sue sensazioni per il week end di gara che avrà inizio domani: “Arriviamo da un periodo in cui non siamo tanto veloci e performanti: voglio vedere come si comporteranno le gomme su un asfalto nuovo. Sarà comunque una gara difficile. E’ comunque una grandissima emozione. La mia prima volta su una pista vera e con una grande moto è stato qui, anche se oggi il circuito è diverso. Sono contento di correre qui perché questa è una parte dell’Italia in cui la passione per le moto è molto sentita. Un GP se lo meritavano proprio“.

    In bocca al lupo, Vale.