Moto News. Il Ritorno in sella di Poggiali “il palestrato”

Moto News

da , il

    manuel poggiali

    Nessuno lo aveva dimenticato durante il suo anno di assenza dalle piste.

    Manuel Poggiali, pilota di San Marino, dopo aver vinto due mondiali, uno in classe 125cc, l’altro nella quarto di litro, e dopo l’anno sabbatico 2007, torna a solcare le piste della 250cc.

    Prima di passare al clou della notizia, chiediamo che cosa Manuel ha fatto in questi ultimi 10 mesi. Il sanmarinese, infatti, dopo aver portato a casa due Titoli, ha deciso di cambiar strada.

    Per esempio, girando per le palestre di San Marino, può capitare…di imbattersi proprio in Manuel. Una scelta forte, per alcuni “un colpo di testa di un 24enne”, per altri un soffio di libertà.

    La stessa che lo ha spinto a confidarsi sulle pagine di Libero: “Mi manca troppo l’adrenalina delle corse. – ha detto il giovane pilota qualche tempo fa – La Ktm mi ha licenziato e aspetto ancora i soldi, in Gilera mi sfuggì il mondiale per colpa di qualche meccanico … Nel 2002 avevo il mondiale in tasca e mi è sfuggito per degli errori miei e non solo, anche di qualche meccanico che non ha dato il meglio di se per far si che la vittoria arrivasse. C’è poco da chiarire, qualcuno aveva già deciso di andare altrove e non ha più portato delle novità”. Questo è quanto. Troppi sassolini nelle scarpe da buttar via, troppa la voglia di rivincita, tropppi i soldi da investire, come lo stesso Manuel dice: “ Sto provando a rientrare nel giro, ma è difficile, anzi difficilissimo. Ci vogliono tanti soldi per avere una moto che ti garantisca i primi posti. Pensate che un milione e mezzo di euro basterebbe solamente per i viaggi e i pezzi di ricambio. L’ideale sarebbe trovare un team già collaudato, ma ormai su quattro Aprilia ne è rimasta solo una libera“.

    A dire la verità aspetto ancora i soldi” – continua Manuel, riferendosi a KTM, e aggiunge – “A cosa penso? Non alla Formula uno, le macchine sono noiose, meglio le moto. Mi piacerebbe però giocare a calcio a buoni livelli. A San Marino mi hanno tesserato per il Pennarossa, facciamo il campionato e chi vince fa i preliminari di Champions, spero di esordire presto. Mio padre che non c’è più mi consiglierebbe di crederci e dare il massimo. Se voglio tornare a correre è anche per lui, sarebbe contento“.

    E Manuel tornerà presto in pista.

    A compiere l’impresa sono stati i guru di Aprilia, come sempre. Manuel, infatti, correrà insieme al Team Campetella con una moto Aprilia LE nella middle class. Team Mate un altro italiano, Fabrizio Lai.

    Più di così…!