Moto Trial: i dettagli e le statistiche di una stagione emozionante

In questa sede ci dedichiamo al racconto dell'ultimo campionato di Moto Trial 2011, che vede come protagonista lo spagnolo Toni Bou

da , il

    trial 2011

    In questo articolo di approfondimento ci occuperemo di raccontare brevemente i dettagli e le statistiche dell’emozionante stagione di Moto Trial. Solitamente questa disciplina sportiva così particolare, si divide in due gruppi: Indoor e Outdoor. Noi, quest’oggi ci occuperemo della prima categoria che vede tra i suoi principali protagonisti, il pluricampione spagnolo Antoni Bou, meglio conosciuto come Toni Bou: vincitore di cinque campionati mondiali della disciplina in questione a soli 24 anni.

    Trial 2011

    Il campionato mondiale di Moto Trial 2011 è composto da sei gare che si svolgono sui tracciati di Genova, Marsiglia, Barcellona, Ginevra, Madrid ed infine Milano dove quest’anno si è celebrato e festeggiato il Gran Premio d’Italia al Forum Mediolanum di Assago con una grande affluenza di pubblico. Quest’anno, l’andamento della classifica ha visto l’assoluto dominio del centauro iberico Toni Bou.

    Toni Bou

    Antoni Bou è il pilota spagnolo, vincitore di 9 titoli mondiali nel trial (4 outdoor e 5 indoor) che gareggia con la scuderia della Honda Repsol. Bou ottiene i suoi primi successi internazionali nel trial vincendo il titolo europeo juniores nel 2002 che verrà bissato anche nel 2003, questa volta tra i senior. I suoi principali antagonisti sono Albert Cabestany ed Adam Raga, anche loro di origini catalane. Tra i suoi avversari anche Takahisa Fujinami, James Dabill, Jeroni Fajardo e naturalmente il nostro Matteo Grattarola.

    Trial: il campionato 2011

    Il campionato del mondo si chiude nel 2011 con una gara di anticipo a causa dello strapotere tecnico del giovane talento Bou che riesce a far diventare facili anche le manovre o i gesti più critici che arriva allo step finale di Milano, avendo vinto le cinque gare precedenti. Dunque, Toni entra nella storia del trial conquistando il titolo di campione del mondo per la quinta volta.

    Per approfondire la conoscenza delle due ruote consigliamo di leggere i seguenti articoli:

    Ducati facebook: le pagine pro e contro Valentino Rossi

    MV Augusta: la storia iridata in MotoGP

    Cadute video MotoGP: i video più spettacolari