Moto2 Giappone: Toni Elias schiacciatutti

Un Toni Elias in stato di grazia ha dominato la gara di Moto2 del Gran Premio del Giappone che si è corso oggi al Twin Ring di Motegi: lo spagnolo porta alla vittoria la Moriwaki nel Gp di casa e guadagna punti fondamentali alla conquista del titolo mondiale

da , il

    Toni Elias

    Un Toni Elias in stato di grazia ha dominato la gara di Moto2 del Gran Premio del Giappone che si è corso oggi al Twin Ring di Motegi: lo spagnolo porta alla vittoria la Moriwaki nel Gp di casa e guadagna punti fondamentali alla conquista del titolo mondiale.

    Alle sue spalle il connazionale Julian Simon e il sorprendente Karel Abraham, che ha beffato all’ultimo il sammarinese Alex De Angelis, rubandogli la terza piazza e conquistando così il suo primo podio nella carriera Motomondiale.

    Toni Elias è stato imprendibile in questo Gran Premio del Giappone della Classe Moto2. Il portacolori del team Gresini ha tenuto un passo di gara inavvicinabile, dominando la gara di Motegi dalla partenza al traguardo e portando così a casa la settima vittoria stagionale: il primo titolo iridato della sua carriera è a un passo. Punti preziosi anche la Moriwaki per la classifica costruttori (di telai), anche se questa gara è ancora a aperta e da qui a Valencia dovrà vedersela con la Suter.

    Scontato anche il secondo posto del campione del mondo 125cc, Julian Simon, l’unico oggi che è riuscito a stare dietro ad Elias.

    Emozionante invece la lotta per il terzo gradino del podio: Karel Abraham (che il prossimo anno corrererà in MotoGP con una Ducati dell’AB Cardion Motoracing) batte Alex De Angelis nel finale e conquista il primo podio in carriera.

    Gli italiani? Roberto Rolfo è nono, Simone Corsi undicesimo, solamente tredicesimo (e matematicamente escluso dalla corsa al titolo) Andrea Iannone, quattordicesimo Claudio Corti, quindicesimo Raffaele De Rosa, trentatreesimo Ferruccio Lamborghini, fuori gara Alex Baldolini.