Moto2: Marc Marquez nella classe di mezzo

Marc Marquez è stato promosso in Moto2: il giovane campione del mondo della classe 125cc il prossimo anno correrà nella classe di mezzo del Motomondiale in sella a una moto del Team Monlau Competicion

da , il

    Marc Marquez in Moto2

    Marc Marquez è stato promosso in Moto2: il giovane campione del mondo della classe 125cc il prossimo anno correrà nella classe di mezzo del Motomondiale in sella a una moto del Team Monlau Competicion, squadra capeggiata da Emilio Alzamora (suo manager e mentore) e impegnata finora nel CEV.

    L’annuncio è ufficiale – anche se la cosa era nell’aria già da un paio di settimane – e Marquez sarà impegnato con la Moto2 già nei prossimi test di Jerez de la Frontera.

    Il campione del mondo 2010 della classe 125 del Motomondiale, lo spagnolo diciassettenne Marc Marquez, correrà la stagione 2011 nella categoria Moto2. Il giovane pilota ha firmato un contratto biennale con il team Monlau Competicion e utilizzerà una moto con telaio Suter (nella nuova classe di mezzo tutti i motori sono forniti dalla Honda). Emilio Alzamora sarà il team manager, mentre Santi Hernandez sarà un responsabile tecnico di grande esperienza, avendo già lavorato in passato nella vecchia classe 500cc con campioni del calibro di Valentino Rossi e Sete Gibernau.

    Il nuovo fenomeno del motociclismo iberico e la sua squadra potranno contare sul supporto della Repsol, lo stesso sponsor della Honda ufficiale in MotoGP.

    Marc Marquez scenderà in pista con il prototipo Moto2 nei test in programma domani sul tracciato spagnolo di Jerez de la Frontera.

    Una “promozione” lampo per il giovanissimo talento, che conferma così di essere il nuovo nome del motociclismo sportivo: Marquez è stato il più giovane pilota spagnolo a vincere un titolo iridato nel Motomondiale (a soli 17 anni e 264 giorni) e nella stagione appena conclusa ha ottenuto quattro pole position e – soprattutto – cinque vittorie consecutive, battendo il record detenuto da Valentino Rossi ed eguagliando il traguardo storico di Mick Doohan.