Motogp 2007: meno incidenti del 2006

diminuisce, in media, il numero di incidenti nel 2007 rispetto al 2006

da , il

    Caduta casey Stoner

    Dal punto di vista della sicurezza, il campionato 2007 è stato il migliore degli ultimi anni. In termini assoluti gli incidenti in tutte le categorie sono stati 672 nel 2007, contro i 647 nel 2006, ma con una gara in più nell’ultimo campionato: quindi in media le varie cadute sono diminuite.

    Dal sito ufficiale della Motogp notiamo una certa soddisfazione per questo dato, ma a noi ci piace leggere tra le righe e fare valutazioni che vanno al di là dei semplici numeri. Sulla sicurezza dei piloti non si discute, ma meno incidenti può anche voler dire meno bagarre tra i centauri e soprattutto viene confermata quella teoria che le nuove Motogp da 800cc sono più facili da guidare delle vecchie 1000, per non parlare delle inguidabili 500cc due tempi.

    Il campione mondiale Casey Stoner è passato dallo status di rovina carene, con le sue 14 cadute del 2006, alle sole 6 del 2007, le stesse del campionissimo di Tavullia, Valentino Rossi. Non sarà solo la maturazione del pilota australiano a permettergli di fare un miglioramento del genere. E’ più probabile che ci sia stata una crescita di Casey Stoner supportata però da un grande miglioramento delle performance delle gomme e della facilità di guida delle nuove 800.

    La facilità di guida non ha aiutato però il recordman di cadute del 2007, ovvero il francese Randy de Puniet. Deve essere un primato a cui tiene particolarmente essendo stato il “migliore” in questa particolare classifica anche nel 2006.